Quantcast

A Magliano nasce il polo culturale: sorgerà nel palazzo di via Garibaldi

Più informazioni su

MAGLIANO IN TOSCANA – Via libera alla nascita del polo socio-culturale di Magliano in Toscana. La giunta comunale ha approvato il progetto di riqualificazione del palazzo di via Garibaldi a Magliano in Toscana. Ottocento metri quadrati su tre livelli che daranno nuova vita ad un immobile che si trova nel centro storico del paese. L’intervento complessivo sarà da circa un milione di euro e l’amministrazione parteciperà ad un bando della Regione Toscana, anche se in attesa dell’esito ha già disposto l’utilizzo di 260mila euro per iniziare un primo lavoro di ristrutturazione. “Si tratta di un impegno che avevamo già preso nel primo mandato elettorale – afferma il Sindaco Diego Cinelli- La Regione Toscana ha pubblicato un bando dedicato ai poli socio-culturali per progetti fino ad un milione di euro su cui ne investe 800mila. Il resto devono essere trovati con risorse comunali o private. Noi crediamo di avere ottime possibilità di assicurarci il contributo”.

Cinelli spiega come avverrà il restyling del Palazzo di via Garibaldi. “Al momento – afferma- al piano terreno si trovano il Centro di Documentazione Archeologica e la Biblioteca Comunale. Con la ristrutturazione verranno entrambi resi più funzionali, anche nello sfruttamento degli spazi. Al primo piano si potenzierà la biblioteca con un’area consultazione munita di computer, nuove sale lettura e conservazione libri. Sarà poi realizzato uno spazio ludico per bambini in cui si ipotizza la creazione di un piccolo teatro per svolgere lavori di gruppo e recite. Al secondo piano – prosegue Cinelli- sarà realizzata la sala del consiglio comunale, una sala conferenze e due altri locali, uno ad  uso ufficio ed una sala esposizione. Ad ogni piano saranno realizzati i servizi igienici per portatori di handicap e sarà realizzato un ascensore. Abbatteremo dunque tutte le barriere architettoniche per rendere il polo socio-culturale di via Garibaldi accessibile a tutti”.

Un progetto su cui il Sindaco Cinelli crede molto. “Si tratta di un palazzo storico – afferma- che noi vogliamo rendere di nuovo vitale. Siamo convinti della bontà del progetto. Noi partiremo già con la ristrutturazione del tetto e con degli interventi al secondo piano utilizzando i 260mila euro stanziati dal Comune, ma contiamo che, grazie alla bontà del progetto, la Regione Toscana, il cui presidente Giani nell’ultima visita dimostrò di conoscere bene e soprattutto di apprezzare il nostro territorio e il paese, possa finalmente soddisfare una richiesta del Comune di Magliano in Toscana, visto che nel passato per noi sembrava quasi proibitivo accedere a questi contributi”.

Più informazioni su

Commenti