Quantcast

Riforma pensioni: dopo quota 100 arriva l’Ape sociale. Ecco come funzionerà

Più informazioni su

GROSSETO – Dopo la fine di quota 100 l’obiettivo è consentire a più lavoratori di anticipare la pensione. «Lo strumento individuato pare sia l’indennità ponte chiamata Ape sociale» affermano da Epaca Coldiretti.

Le principali caratteristiche di questa prestazione sono: al massimo 1.500 euro lordi al mese, 63 anni di età con 36 di contributi a patto di aver svolto quella mansione (lavoro gravoso) per sei anni negli ultimi sette o sette anni negli ultimi dieci.

Allo studio anche l’ipotesi di includere nello scivolo i lavoratori cosiddetti fragili con 63 anni e 30 anni di contributi. Proprio in tal senso a fine anno dovrebbero concludersi i lavori delle due Commissioni paritetiche sui lavori gravosi e sull’andamento della spesa previdenziale.

Più informazioni su

Commenti