Quantcast

Tappa grossetana per Motogiro e Autogiro d’Italia: cinquanta equipaggi e piloti da tutto il mondo

GROSSETO – Tappa maremmana per due grandi eventi dedicati ai motori. Il Motogiro e l’Autogiro D’Italia passeranno infatti da Grosseto nelle date 13 e 14 ottobre, per due tappe che si preannunciano imperdibili. Decisivo l’intervento del Comune di Grosseto, che ha deliberato di approvare la richiesta di coorganizzazione dell’evento proposta dalla ASD Moto Club Terni Libero Liberati – Paolo Pileri.

La rievocazione storica del Motogiro d’Italia, la gran fondo delle moto d’epoca e non solo, giunta alla sua trentesima edizione, partirà il 10 ottobre dall’Autodromo di Misano con sei tappe dal mare Adriatico al Tirreno e ritorno; il 13 e 14 ottobre farà tappa a Grosseto e si concluderà il 16 ottobre.
Un nutrito gruppo di motociclisti di tutte le nazionalità attraverserà l’Italia a cui vanno aggiunti anche una cinquantina di equipaggi che prendono parte alla terza edizione dell’Autogiro D’Italia che pur con una diversa organizzazione, effettuano lo stesso percorso delle moto creando un evento unico al mondo, una carovana che per sei giorni attraverserà tutto il centro Italia dal mar Adriatico al Tirreno e viceversa, dove sarà possibile ammirare le moto e le auto che hanno fatto la storia della motorizzazione a livello mondiale: praticamente un vero e proprio museo dei motori itinerante.

Come da tradizione il percorso si snoderà su strade poco trafficate e di grande interesse paesaggistico, si attraverseranno località note per la loro tradizione enogastronomica che in occasione del passaggio della carovana organizzeranno ospitalità e ristori con visite guidate a mostre e musei.
Nella tappa grossetana la manifestazione interesserà anche il centro storico e favorirà la valorizzazione e l’animazione della città contribuendo a richiamare residenti e turisti, specialmente in un momento come quello attuale di emergenza sanitaria che ha limitato la realizzazione di manifestazioni culturali e di interesse turistico.

Commenti