Quantcast

“Over to over”: continuano gli sportelli informativi per imparare a difendersi dalle truffe

Operatori e volontari del progetto promosso da Comune e Prefettura e realizzato dal Coeso SdS e Simurg Ricerche saranno al distretto socio sanitario, al mercato e di fronte agli uffici postali.

Più informazioni su

GROSSETO – Prosegue l’attività di informazione per prevenire le truffe alle persone anziane. Continuano, infatti, gli info point itineranti con gli operatori e i volontari del progetto “Over to over”, promosso dal Comune di Grosseto, in collaborazione con la Prefettura, e realizzato dal Coeso Società della Salute e da Simurg Ricerche.

Si parte mercoledì 22 settembre dal distretto socio sanitario di via Don Minzoni, dove il personale coinvolto nel progetto sarà presente dalle 7.30 alle 11. Appuntamento giovedì 23 settembre, dalle 8 alle 11.30, al mercato settimanale di Grosseto, con il banchetto posto in via Gramsci, mentre lunedì 27 settembre, dalle 8 alle 11.30, gli operatori saranno alle poste centrali. Martedì 28, sarà l’ufficio postale di via Rovetta ad accogliere, sempre dalle 8 alle 11.30, l’info point, che sarà spostato giovedì 30 settembre con lo stesso orario alle poste centrali di piazza Rosselli per tornare venerdì 1 ottobre in via Rovetta.

Obiettivo dell’info point itinerante è quello di dare informazioni alle persone interessate perché difendersi dalla truffe è possibile, se si mettono in campo una serie di accorgimenti. Agli sportelli, quindi, sarà possibile confrontarsi con gli operatori, ma anche ritirare materiale informativo utile per avere una serie di suggerimenti sui comportamenti da attuare. Inoltre è fondamentale ricordarsi che le forze dell’ordine sono a disposizione dei cittadini per prestare soccorso, verificare informazioni, sostenere in tutte quelle situazioni dubbie. Accanto all’attività informativa rivolta alla cittadinanza, sono in programma una serie di incontri organizzati in collaborazione con altre realtà del territorio, e molti sono in fase di definizione. Sono già in calendario, ad esempio, due appuntamenti il 6 ottobre, uno al mattino, alle ore 10, presso la sede di Confartigianato e uno alle 16 al centro di promozione sociale “I Saggi” di Grosseto, mentre il 14 ottobre l’incontro formativo sarà nella sede di Cna Grosseto alle 15.30. Saranno presenti, in queste occasioni, la psicologa Flavia Martino e gli esperti delle forze dell’ordine, che potranno illustrare i maggiori sistemi di prevenzione.

Intanto, è sempre possibile compilare il questionario online (disponibile qui: https://bit.ly/truffeanziani2021)utile per mappare la situazione delle truffe, andate a buon segno o tentate sul territorio. Conoscere la situazione, infatti, è molto utile per mettere in atto azioni di prevenzione e coordinare, da parte delle forze dell’ordine, interventi per scoprire i malintenzionati.
In questi giorni, inoltre, il questionario viene somministrato ai cittadini disponibili anche grazie alla disponibilità del Terzo settore e dell’associazionismo: sono infatti stati distribuiti ai volontari di Auser Grosseto e dei centri sociali “Pace”, “Ciabatti”, I Saggi” e di Roselle, Rispescia e Braccagni, che li sottoporranno durante alcuni incontri, ai volontari dell’Arci di Grosseto, agli iscritti di Confartigianato e Cna, all’associazione Querce di Mamre, alla Croce Rossa, all’Officina della famiglia onlus e alle cooperative del territorio.

Per informazioni: www.coesoareagr.it – email: overtover@simurgricerche.it, tel. centralino Coeso 0564/439210 – Pas, Punto di accesso al sociale 0564/439230

Più informazioni su

Commenti