Quantcast

La giornata nazionale di Abio torna in piazza: doppio appuntamento in Maremma

Più informazioni su

GROSSETO – La giornata nazionale Abio è quest’anno più che mai un’occasione unica per raccontare la straordinaria storia a misura di bambino e portare in piazza l’#orgoglioAbio. Sarà per la prima volta un evento misto, un mix tra passato, presente e futuro, un evento che in tutta Italia che permetterà a chiunque di conoscere Abio e scoprire i suoi progetti.

Sabato 25 settembre i volontari Abio torneranno nelle principali piazze delle città dove svolgono il loro servizio. Ai banchetti sarà possibile incontrarli, farsi raccontare le loro esperienze, sapere cosa e come hanno affrontato in questi ultimi mesi. E sarà possibile sostenerli, tramite un’offerta, ricevendo un cestino di ottime pere; il simbolo della giornata.

I volontari di Abio Grosseto saranno presenti in Piazza Dante di Grosseto e a Orbetello nell’area del mercato in viale Trasvolatori Atlantici.

Ma non solo. Per chi non potrà essere fisicamente in piazza, sarà possibile conoscere e sostenere Abio sul sito www.giornatanazionaleabio.org. Dal 10 settembre al 10 ottobre si potranno incontrare virtualmente i volontari Abio, ascoltare le loro testimonianze, scoprire le donazioni e le attività #Abioadistanza realizzate per tenere compagnia in ospedale – da remoto – ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie. Inoltre, sarà possibile prenotare le pere e scegliere di devolvere la propria donazione a Abio Grosseto, ricevendo direttamente a casa una confezione contenente due cestini di pere.

Il ricavato verrà utilizzato dalle associazioni Abio per riprendere il servizio appena possibile, per organizzare corsi di formazione per volontari, nuovi o già attivi, in linea con i grandi cambiamenti che gli ospedali hanno vissuto e che il servizio nelle pediatrie dovrà affrontare nei prossimi mesi.

«Aiutaci a raggiungere il nostro prossimo obiettivo: tornare a prenderci cura dei bambini in ospedale e delle loro famiglie in tutta Italia».

“Dobbiamo essere sicuri del nostro operato – afferma Vittorio Carnelli, presidente della fondazione Abio Italia Onlus -. Grazie al seme che abbiamo piantato oltre 40 anni fa, e che oggi è diventato una quercia, il volontariato Abio tornerà presto ad essere quel faro che ha consentito alla pediatria nazionale di essere all’avanguardia per ciò che concerne l’umanizzazione dei reparti”.

La giornata nazionale ha ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica e può inoltre contare sul patrocinio del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Abio Grosseto ringrazia il Comune di Grosseto e il Comune di Orbetello per il patrocinio concesso.

Per informazioni contattare Abio Grosseto sulle pagine Facebook o Instagram.

Più informazioni su

Commenti