Quantcast

Renzo Rossi nominato vicepresidente dei Musei di Maremma

Più informazioni su

AMIATA – Renzo Rossi, assessore alla cultura del comune di Castel del Piano, è stato nominato vicepresidente dei Musei di Maremma. L’amministratore ciolo succede a Daniele Rossi, appena nominato presidente dell’Unione dei Comuni Amiata grossetana.

“La tutela, lo sviluppo e la diffusione dei beni, delle attività, dei valori della cultura si collocano necessariamente al centro degli obiettivi di crescita civile, sociale ed economica di ogni comunità – scrive, in una nota, il neo vicepresidente dei musei maremmani -. Ed ormai risulta acquisita la convinzione secondo cui la cultura costituisce un bene comune di straordinaria ricchezza e complessità, che, in tutte le sue diverse manifestazioni, deve essere protetto e potenziato.

L’offerta culturale rappresenta anche l’oggetto di un insieme di diritti fondamentali del cittadino, della persona, delle formazioni sociali: il diritto di accesso al sistema della produzione culturale; il diritto alla più ampia fruizione di tutti i beni culturali, dei prodotti delle attività culturali. In questo direzione la presenza dei musei, pubblici e privati, offre una garanzia di riuscita verso quegli obiettivi. In questa prospettiva infatti, anche il territorio amiatino, inserito in quello ancor più ampio della provincia di Grosseto, ha il suo rilievo e la sua peculiarità, attraverso l’opera e l’azione del Sistema museale Amiata il quale coordina i musei del versante grossetano dell’Amiata.

Si sta già parlando di Amiata capitale della Cultura 2024 ed un segno importante in questa prospettiva viene dato dall’aumento considerevole degli spazi espositivi museali che nel corso degli anni si è andato formando in seno al Sistema Museale Amiata. I piccoli musei che fanno parte di questo sistema rappresentano tanti presidi culturali per i quali non deve venire mai meno l’impegno per la tutela e la valorizzazione.

Il risultato ottenuto fino qui ci dà la garanzia di contare su un team di persone che per mezzo di molte associazioni radicate sul territorio sono state in grado di dare continuità alla gestione delle aperture, al coordinamento della bigliettazione integrata e ai tanti progetti legati ai musei come l’ultimissimo relativo alle audioguide per ogni struttura.

In questo contesto l’offerta museale amiatina si inserisce nel più ampio e diffuso contesto del Sistema dei Musei di Maremma la cui indispensabile presenza fa accrescere e promuovere la missione educativa di ogni singolo museo e di ogni singola struttura espositiva, attraverso una gestione culturale condivisa e coordinata ad un livello territoriale ancora più ampio.

Questa offerta culturale non si è fermata nemmeno nel periodo più duro dell’emergenza pandemica e non sono mancati progetti di attività culturale in digitale come la realizzazione di video-interviste ai direttori dei musei. La lenta e difficile ripartenza ha permesso anche la riapertura dei musei attraverso l’utilizzo di protocolli anti-contagio seppur con tutte le giuste limitazioni e con accessi contingentati, permettendo lo svolgimento della stagione estiva pressoché nella più totale normalità.

Come neo vicepresidente dei Musei di Maremma, ho ringraziato del lavoro e dei progetti che il Sistema sta portando avanti con costanza e impegno mettendosi a disposizione nel segno della continuità, specificando che il Sistema Museale Amiata vuole tornare ad assicurare presenza e voce con l’obiettivo sempre più concreto di far crescere sempre più e meglio l’offerta espositiva e di potenziare la produzione culturale in nome di un’identità museale data dal connubio dei valori ambientali e paesaggistici con quelli relativi all’espressione artistica, storico-artistica e culturale potenziando le sinergie con il turismo, l’ambiente, l’istruzione e la formazione professionale, di cui il territorio amiatino è scrigno prezioso”, conclude Renzo Rossi.

E’ in questo contesto che lo scorso 3 settembre si è riunita l’Assemblea politica ed il Comitato tecnico-scientifico dei Musei di Maremma per la definizione dei progetti in vista del bando sistemi museali della Regione Toscana, e nell’occasione la rappresentanza amiatina ha provveduto alla nomina di Renzo Rossi a vicepresidente.

Più informazioni su

Commenti