Quantcast

Nuovo look per gli impianti sportivi, Marini: «Investiamo oltre 300mila euro»

E’ uscita la graduatoria nazionale del bando “Sport e Periferie 2020” della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed il Comune di Arcidosso, unico della provincia di Grosseto, è stato ammesso al finanziamento del contributo richiesto per il proprio progetto di riqualificazione dello stadio comunale, per un importo di € 88.172,46.

L’intervento, del costo totale di € 133.000, prevede la nuova pavimentazione della pista di atletica leggera che circonda il terreno di gioco e la realizzazione ex novo di un campo in sintetico nella mezza luna per gli allenamenti in modo da risparmiare il prato.

In totale sono state presentate 4.877 domande di contributo a valere sul bando 2020 e solo 501 sono state ammesse al finanziamento, di cui appena tredici nella nostra regione.

Il bando metteva a disposizione 300 milioni di euro nel rispetto del vincolo normativo sull’impiego dell’80% delle risorse nella macro area del Mezzogiorno e del restante 20% nella macro area del Centro-Nord.

“E’ con grande soddisfazione che accolgo questa positiva notizia – dichiara il sindaco del Comune di Arcidosso, Jacopo Marini -. Essere gli unici in provincia e tra i pochi in Toscana ad aver ottenuto il finanziamento governativo è segno di un eccellente lavoro da parte dei nostri uffici. L’attenzione di questa Amministrazione per lo sport vuole essere uno stimolo non solo per favorire una sana aggregazione giovanile ma anche per rilanciare quel turismo qualificato legato all’attività fisica, sia agonistica che amatoriale, che potrà usufruire di strutture più adeguate”.

“A corredo di questo intervento sono previsti e già finanziati anche altri progetti relativi a strutture sportive – prosegue il sindaco -. Come la realizzazione di un campo di basket all’aperto con annessa area fitness outdoor, con un investimento comunale di 80.000 € e l’efficientamento energetico degli spogliatoi dello stadio del valore complessivo ci 105.000 €, grazie ad un importante contributo della Regione Toscana”.

Commenti