Quantcast

#amministrative2021: la senatrice Laura Bottici in visita a Scansano

SCANSANO – Ieri, giovedì 16 settembre, la senatrice Laura Bottici, questore del Senato della Repubblica, è andata in visita a Scansano dove, come da lei dichiarato: «Ho avuto modo di visitare alcune realtà del mondo agricolo e vinicolo, approfondire alcune problematiche della “mancanza di diritti” della piccole comunità come quelle delle frazioni del Comune di Scansano, la scuola, i trasporti scolastici, spesso l’isolamento digitale. Confrontarmi con la candidata sindaco alle prossime elezioni amministrative Maria Bice Ginesi, col suo programma e la sua sensibilità, mi ha confermato come l’intreccio fra rapporti umani e funzioni istituzionali che non possa che giovare a tutta la comunità”.

La prima parte della visita si è svolta a Pomonte, cuore agricolo del territorio scansanese e maremmano, dove la senatrice Laura Bottici è stata accompagnata da Maria Bice Ginesi e dai i candidati al Consiglio comunale della lista Scansano Ora Sheila Poli, Fabio Mecarozzi, Matteo Ceriola, Luca Totti e Pasquale Quitadamo. Bottici è stata ricevuta dal presidente della Cooperativa Agricola di Pomonte, Graziano Chelli, con il quale la delegazione ha avuto una riunione – presenti anche associazioni di categoria – con un lungo scambio di idee sulle problematiche del mondo agricolo, dal rapporto tra agricoltura convenzionale e biologica a quelle della zootecnia, dei danni agli allevamenti ed alla agricoltura degli animali selvatici, del momento economico della cerealicoltura e dalla olivicoltura.

Dopo una visita guidata dal presidente Chelli agli impianti della Cooperativa ed a un allevamento di vacche maremmane, la senatrice ha visitato gli esterni Fattoria di Pomonte (la Villa Sforzesca del 1577), “condividendo con i cittadini di Scansano presenti la immagine di disperazione che da il completo abbandono e gli evidenti gravi rischi di crollo di un edificio storico così importante dal punto di vista architettonico e come simbolo dell’agricoltura in Maremma”, spiegano da Scansano Ora.

Un approfondimento sulle questioni relative alla pari opportunità e della parte di programma della lista Scansano Ora sul ruolo delle donne è stato svolto dalla senatrice e dalla candidata sindaco sulla panchina rossa di Pomonte, una delle nove installate dall’Auser di Scansano nella sua campagna contro le violenze, fisiche e psicologiche, sulle donne.

L’edificio della scuola primaria di Pomonte, unica scuola a tempo pieno del Comune, ha permesso di affrontare le problematiche relative alle scuole rurali (una volta presenti in tutte le frazioni di Scansano) e alle traversie di quella di rimasta a Pomonte grazie soprattutto alla Popolazione ed alla Proloco di Pomonte e poi ristrutturata con un finanziamento a fondo perduto dalla Regione Toscana e un cofinanziamento del Comune di Scansano.

Ultima tappa alla Cantina Cooperativa dei Vignaioli del Morellino di Scansano, visita che si è svolta con la Cantina in piena attività per le attività connesse alla vendemmia.

Dopo l’incontro alla “pesa” col presidente Benedetto Grechi, il direttore Sergio Bucci ha illustrato alla senatrice gli impianti all’avanguardia della cantina, gli elementi di attenzione alla sostenibilità e gli aspetti commerciali e di mercato della produzione della Cantina.

La senatrice ha continuato la sua visita, in privato con una cena in una delle trattorie storiche di Scansano, ed ha pernottato in paese.

Commenti