Quantcast

Al via la raccolta fondi del Comitato per la vita: obiettivo un videogastroscopio da 31mila euro

GROSSETO – Costa più di 31mila euro ed è uno strumento necessario per la diagnosi e la terapia delle patologie neoplastiche del tubo digerente: è il videogastroscopio il nuovo obiettivo che si è dato il Comitato per la Vita odv da raggiungere insieme alla solidarietà di tutta la Maremma.

“Anche quest’anno, così come nel 2020, non sarà possibile organizzare il Mercatino dei Ragazzi, l’appuntamento più importante per il nostro comitato, che ci contraddistingue dal 1983 – a parlare è il presidente Oreste Menchetti -. Il Covid19, la pandemia, la diffusione del virus ci impongono di evitare qualunque tipo di assembramento: per noi da sempre la sicurezza è fondamentale. Eppure non potevamo rinunciare a donare, a contribuire a combattere la lotta durissima contro il tumore per la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro a Grosseto, come il nostro statuto vuole. Ed ecco che riproponiamo, grazie alla preziosissima collaborazione con Banca Tema e Tema Vita, una raccolta fondi aprendo un conto corrente destinato all’obiettivo del videogastroscopio che sarà donato alla sezione Uoc Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell’ospedale Misericordia di Grosseto. Ai cittadini che vorranno esserci vicini diciamo: fate una donazione, esattamente come sarebbe avvenuto al mercatino, per contribuire al progetto di rendere dura la vita al tumore”.

“La collaborazione di Banca Tema con il Comitato per la Vita è ormai consolidata da anni – dichiara il direttore generale di Banca Tema Fabio Becherini -. Con piacere aderiamo alla nuova raccolta fondi destinata all’acquisto del videogastroscopio per il nostro ospedale, a beneficio di tutta la comunità che siamo certi saprà anch’essa contribuire generosamente al successo di questa iniziativa”

“Il Credito Cooperativo si fonda sulla solidarietà e sullo scambio mutualistico ed iniziative come questa incarnano perfettamente la nostra missione – aggiunge il presidente di Tema Vita Massimo Barbini -. Tema Vita, come associazione mutualistica di Banca Tema, è lieta di affiancare questo progetto di cooperazione che coinvolge la collettività e crea benefici comuni”.

Massimo Forti, direttore ospedale Misericordia di Grosseto: “Questa donazione ci consente di potenziare ancora la qualità dell’assistenza, in particolare della capacità diagnostica che offriamo ai nostri pazienti. Un doveroso ringraziamento a nome di tutta la Asl al Comitato per la Vita e al presidente Oreste Menchetti per la grande generosità e il profondo spirito di altruismo che ormai da molti anni ci dimostrano, in maniera costante, realizzando iniziative di solidarietà che consentono di donare importanti strumentazioni da mettere a disposizione dei professionisti, nell’interesse della salute dei cittadini”.

“Si tratta di uno strumento altamente performante che consentirà importanti miglioramenti nella precisione di manovra e quindi nell’accuratezza della diagnosi finale – spiega il dottor Marco Matergi, direttore gastroenterologia ed endoscopia digestiva del Misericordia -. Il videogastroscopio, che grazie alla raccolta avviata dal Comitato per la vita andrà a potenziare la dotazione strumentale del reparto grossetano, è un modello all’avanguardia perché è ultrasottile, cioè ha un diametro dimezzato rispetto a un gastroscopio basico che è di 1 cm, questo consente di raggiungere dei punti prima difficilmente esplorabili, e si muove in quattro direzioni, su/giù, destra/sinistra per una visione molto più ampia, anche grazie a un’ottica tecnologicamente superiore. In tal modo non solo si può sondare più dettagliatamente ma anche fare eventuali biopsie con maggiore velocità. I vantaggi in termine di risposte ai bisogni di salute dei pazienti sono evidenti e per questo ringrazio il Comitato per la vita e il suo presidente, Oreste Menchetti, che ho il piacere di conoscere da molto tempo”.

Il conto è aperto presso Banca Tema: IT89N0885114301000000221498 con la causale “Insieme per la Vita”.

Alla conferenza stampa questa mattina erano presenti anche il vicesindaco di Grosseto Luca Agresti e il responsabile scientifico del Comitato per la Vita Roberto Dottori.

«Oreste Menchetti e tutto il consiglio direttivo ringraziano per la disponibilità e la sensibilità il direttore generale di Banca Tema Fabio Becherini, Massimo Barbini presidente di Tema Vita e Francesco Gentili componente del CdA di Tema Vita, insieme a tutto lo staff e ai dipendenti che da sempre sono vicini al Comitato per la Vita. La raccolta si concluderà il 20 novembre quando saranno resi noti i risultati».

Commenti