Quantcast

In Maremma tornano i menù a quattro mani di Girogustando: sfida gastronomica tra chef

GROSSETO – Torna, dopo la pausa estiva, la rassegna Girogustando cuochi che si incontrano, tour enogastronomico nei ristoranti della provincia di Grosseto. L’iniziativa mette in contatto i ristoratori locali con chef di altre parti d’Italia, per menù a quattro mani che costituiscono un incontro tra culture culinarie differenti.

Il format prevede un ristorante ospite, quello locale, e uno chef da fuori provincia. Il fine è quello di valorizzare prodotti locali di qualità. L’iniziativa è realizzata da CAT Confesercenti Toscana, con Confesercenti Grosseto, Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno attraverso Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio.

«La finalità è duplice – afferma il presidente Confesercenti Giovanni Caso – veicolare l’enogastronomia che si inserisce nel prodotto turistico della destinazione Maremma, ma anche la ristorazione di qualità e le produzioni agroalimentari e vitivinicole del territorio. L’enogastronomica è per la Toscana una delle prime motivazioni di scelta da parte dei turisti, non solo italiani. A piacere sono proprio le tipicità, ricette e prodotti, tra cui il vino. Si tratta, tra l’altro, di un turista che si ferma più giorni e che è più disposto a spendere rispetto a quello mordi e fuggi».

Si inizia giovedì 23 settembre all’enoristorante Boccaccio di Caldana, nel comune di Gavorrano, che ospiterà il ristorante Mani in pasta, di Arezzo. La cena inizierà alle 20.30 e per partecipare sarà necessario prenotare al numero 338.9125902.

Secondo appuntamento il 29 al ristorante Il 13, di Castiglione della Pescaia, un veterano di Girogustando, che ospiterà il prestigioso ristorante Il gallo nero di Siena. Per prenotare si dovrà telefonare al numero 0564.935477.

Le altre due serate si svolgeranno ad ottobre: il 13 al ristorante Casa Livia a Grosseto che ospiterà l’Angolo di acquaviva di Montepulciano (per prenotare 340.7981595). Il 21 ottobre invece appuntamento all’agriturismo il Melograno di Banditella ad Alberese che collaborerà il ristorante La vite di Bibbiena (per prenotare 338.4065702).

Nelle serate sarà possibile assaggiare due cucine differenti con un’alternanza di piatti (antipasti, primi, secondi e dolce), che ci accompagnerà in un vero e proprio viaggio nel gusto.

L’intento è quello di valorizzare, assieme ai prodotti, tutto un territorio e le eccellenze che esprime, dai vini (ogni serata vede protagoniste due cantine del Consorzio tutela vini di Maremma i cui vini saranno serviti dai sommelier Ais), ai produttori a filiera corta: l’olio di Seggiano, la carne maremmana, lo zafferano, i legumi, come anche alcuni presidi slow food. Si tratta di un vero e proprio tour nella gastronomia per valorizzare e conoscere la tradizione locale e la dieta mediterranea.

Tutte le serate saranno gestite nel rispetto delle norme covid e i ristoranti offriranno spazi all’aperto e al chiuso per andare incontro alle esigenze dei commensali.

Commenti