Quantcast

Viene in Maremma come imprenditore agricolo ma mette su una piantagione di marijuana

Più informazioni su

ROCCALBEGNA – Il pollice verde ce l’aveva, coma la passione per la campagna. E così, dalla Lombardia, era venuto a stare in Maremma, terra da sempre vocata all’agricoltura, per iniziare un’attività. Ma invece di coltivare ortaggi o frutta, aveva messo su una piantagione di marijuana.

Un uomo di 45 anni è stato denunciato dai carabinieri per produzione e traffico di sostanze stupefacenti. Nella proprietà dell’uomo, che da tempo vive a Roccalbegna, sono state trovate dai carabinieri del Nucleo operativo di Pitigliano e della stazione di Roccalbegna, 14 piante di marijuana, ben nascoste dietro la vegetazione e alimentate da un impianto di irrigazione artigianale.

La scoperta è giunta dopo una serie di servizi di osservazione che hanno portato alla denuncia dell’uomo alla Procura della Repubblica. Due giorni fa, osservato mentre si recava in un piccolo appezzamento non distante dal suo domicilio, l’uomo è stato fermato e controllato: è in quel piccolo terreno, posto in un luogo appartato e dietro una fitta vegetazione spontanea, che aveva messo a dimora 14 piante di marijuana.

Tutte piante in piena crescita, di altezza variabile dai due ai tre metri. Il controllo si è esteso alla dimora e le sue pertinenze, dove sono stati trovati circa 2 chili di infiorescenze, appese ad un albero con dei ganci, per l’essiccazione. A casa è stato trovato anche un bilancino di precisione. Il tutto è stato messo sotto sequestro per ulteriori accertamenti, e l’uomo deferito alla Procura di Grosseto.

Più informazioni su

Commenti