Quantcast

Virtus Maremma, Luchetti nuovo responsabile della scuola calcio

ROCCASTRADA – C’è un’altra grande novità nell’organigramma della Virtus Maremma pronta ad affrontare la stagione 2021-22. Si tratta di Rudy Luchetti, già istruttore nella Scuola Calcio rossoblù e appena nominato responsabile del settore di base della società del presidente Rodolfo D’Incà. Un nuovo ruolo che Luchetti commenta con grande soddisfazione: “Sono davvero molto soddisfatto. Per me è certamente un onore poter lavorare in un club importante come questo. Sono entusiasta e motivato, vengo da diversi anni di scuola calcio in cui ho maturato una buona esperienza”.

Il neo responsabile sarà affiancato da figure di spicco come quelle di Mirko Pieri, profilo già molto noto agli addetti ai lavori, che avrà il compito di supervisionare l’attività. “Collaborare a stretto contatto Mirko – ha commentato – sarà per me un vantaggio, una figura di riferimento importante e che sicuramente mi permetteranno di crescere e di lavorare al meglio”.
L’obiettivo di Luchetti sarà quello di riavvicinare al mondo del calcio i molti bambini che sempre più si stanno emarginando dagli sport di squadra, supportato da tutta la società, sta lavorando per coordinare e per sincronizzare l’intera attività giovanile, per offrire ai tesserati un servizio sia sportivo che logistico di alta qualità.
Tante le iniziative già in programma: “Abbiamo ragionato su diverse idee interessanti ma, soprattutto, vogliamo far conoscere la realtà Virtus nelle scuole e dare ai ragazzi l’opportunità di vivere un sogno. Questa società è in crescita continua”.

“Il progetto – aggiunge Luca Papini, responsabile comunicazione Virtus – si rivolge a tutte le bambine e i bambini dai 6 agli 11 anni che vogliono avvicinarsi al gioco del calcio con entusiasmo. La Virtus offre un servizio professionale, educativo, divertente, con l’obiettivo di far vivere ai ragazzi esperienze formative indispensabili per il loro sviluppo e la loro crescita. Siamo una società di puro settore giovanile, il nostro primo obiettivo è sicuramente far arrivare alle categorie superiori bambini pronti e preparati. In questi mesi la vita cambiata e con essa i nostri bambini e ragazzi, c’è bisogno di ritrovare gli stimoli a muoversi, correre, divertirsi, trovare i propri spazi.”
Il presidente Rodolfo D’incà si dichiara soddisfatto dell’organigramma societario che passo dopo passo sta forgiando.

Commenti