Quantcast

Cittadinanza onoraria a Zarifa Ghafari: la proposta del sindaco

FOLLONICA – «Sono seduta qui ad aspettare che arrivino. Verranno per le persone come me e mi uccideranno»: le parole di Zarifa Ghafari, sindaca ventinovenne di Maidanshar, hanno avuto una eco enorme in questi giorni.

Zarifa è la più giovane sindaca dell’Afghanistan e una delle poche donne ad aver mai ricoperto un incarico governativo nella città capoluogo della provincia centrale del Maidan Wardak. Nella sua terra, l’Afghanistan, i talebani hanno fatto rinascere il loro emirato e Zarifa si è detta pronta ad accettare la morte pur di non lasciare il proprio paese e i propri affetti.

L’amministrazione comunale di Follonica, di fronte al coraggio di questa giovane sindaca, ha proposto di concederle la cittadinanza onoraria. «Oggi Zarifa sta offrendo al mondo una enorme lezione di coraggio – dice il sindaco Andrea Benini – la sua è una storia che scuote e porta a riflette. Questa giovane sindaca con la sua presa di posizione dà voce a tutte quelle donne che in Afghanistan vogliono continuare a vivere, studiare e lavorare, e la nostra amministrazione vuole dimostrarle totale solidarietà, dandole la cittadinanza onoraria. È dovere delle istituzioni locali mantenere e dimostrare attenzione anche su fatti e realtà che esulano dalla mera amministrazione e dall’attinenza al proprio territorio, soprattutto se questi rivestono una rilevanza, anche simbolica, per tutto il genere umano».

Zarifa oggi si trova a combattere la lotta più difficile ma la sua vita è segnata da battaglie: nel suo primo giorno da sindaca ha affrontato le molestie da parte di un gruppo di uomini che hanno assalito il suo ufficio, intimandole di dimettersi dalla carica, e ha affrontato minacce di morte da parte dei talebani e dell’Isis dopo aver assunto le sue funzioni di sindaca.
Durante il suo mandato Zarifa ha introdotto una campagna contro l’abbandono dei rifiuti nella sua città ed è diventata un modello da seguire per altre donne. Inoltre è sopravvissuta anche a diversi tentativi di omicidio e suo padre è stato ucciso da uomini armati.

L’amministrazione follonichese sta predisponendo i documenti necessari per concedere ufficialmente a Zarifa Ghafari la cittadinanza. Sarà poi il consiglio comunale a votare la proposta avanzata dal sindaco.

 

Commenti