Quantcast

Rave party, Sani: «Grave sottovalutazione del Viminale, inviare subito i rinforzi»

PITIGLIANO – “Sul rave nel viterbese c’è stata un grave inadempienza da parte del Ministero dell’Interno: è inammissibile che da giorni migliaia di giovani stiano vivendo nella totale illegalità con conseguenze drammatiche”.

È questo il commento di Luca Sani, deputato del Partito democratico.

“Il ministro Lamorgese – afferma – e il sottosegretario leghista con delega alla pubblica sicurezza Nicola Molteni hanno gravi responsabilità su ciò che è accaduto e sta continuando ad accadere. Evidentemente la Lega di governo è talmente concentrata sul controllo del mar mediterraneo che abbandona totalmente le azioni per la sicurezza sulla terra ferma. Per fermare questa follia non sono sufficienti gli attuali i presidi locali delle Forze dell’ordine, che si sono spesi con coraggio ed intelligenza in questi giorni, ma occorre inviare senza ulteriore indugio i necessari rinforzi per polizia e carabinieri”.

“Il grave episodio del rave – prosegue l’onorevole -, si aggiunge ad una situazione relativa all’ordine pubblico già molto critica, che ha riguardato le principali realtà turistiche della costa. Non è pensabile che a fronte di un aumento esponenziale della popolazione, soprattutto giovanile, corrisponda un aumento delle forze dell’ordine di poche unità. Il servizio di ordine – conclude – pubblico e sicurezza va garantito al pari degli altri servizi pubblici che qualificano l’offerta turistica del territorio. In Parlamento assumeremo le necessarie iniziative”

Commenti