Quantcast

Minoranza diserta il consiglio, Aldi: «Sindaco boicotta il nostro lavoro per campagna elettorale»

Più informazioni su

ORBETELLO – «Il 30 giugno si doveva svolgere il Consiglio Comunale per approvare le tariffe TARI, con notevoli aumenti per le famiglie, ma a Consiglio già iniziato il Sindaco ha ritirato la delibera, che viene riproposta per il Consiglio Comunale del 30 luglio, preceduta da roboanti annunci di gigantesche diminuzioni». Inizia così la nota del consigliere comunale Luca Aldi.

«Però tra gli allegati le tabelle della TARI risultano del tutto diverse da quelle approvate negli scorsi anni ed anche incomplete, non riportando le tariffe medie per le utenze domestiche, per cui appare impossibile esaminarle e capire i criteri usati, le norme applicate e le cifre finali. Nella commissione consiliare chiediamo al Sindaco di fornirci le tabelle complete e lui se ne prende l’impegno, ma stamani ancora non erano state inviate. Pertanto formuliamo una richiesta formale che inviamo per conoscenza al Prefetto. Dopodiché ad un quarto d’ora dall’inizio del Consiglio, il Sindaco invia le tabelle su whatsapp ed ancora incomplete, perché senza le riduzioni annunciate».

«Il Sindaco, quindi, non ha messo i consiglieri di minoranza nelle condizioni di esercitare il loro mandato e di fornire il loro contributo per poter alleviare la tassazione alle attività e alle famiglie in questo periodo di grave difficoltà, che, invece, avrebbe dovuto vedere l’intero Consiglio Comunale collaborare per il bene della cittadinanza. A questo punto constatiamo che il Sindaco ha, ancora una volta, abdicato al proprio ruolo istituzionale, cercando addirittura di boicottare il lavoro della minoranza per scopi esclusivamente di bassa campagna elettorale. In queste condizioni, per protesta, abbiamo disertato la seduta, ma ringraziamo gli uffici per l’impegno che stanno mettendo, nonostante il Comune sia senza guida».

Più informazioni su

Commenti