Quantcast

Questione sicurezza, Fratelli d’Italia individua i responsabili: «Circolazione incontrollata di extracomunitari nel nostro Paese»

GROSSETO – “La politica sull’immigrazione portata avanti dal governo Conte prima, e adesso dal governo Draghi e dal ministro dell’Interno Lamorgese fa acqua da tutte le parti”, afferma Bruno Ceccherini, responsabile provinciale Fratelli d’Italia Grosseto.

“Purtroppo, – commenta Ceccherini – la riprova la viviamo tutti i giorni sulla nostra pelle, con i continui sbarchi di clandestini che si riversano indiscriminatamente, trasportati da mercanti umani e ONG conniventi, sulle nostre coste. Da inizio anno ad oggi sono sbarcati nel nostro Paese oltre 26.000 clandestini. Un numero notevole rispetto all’anno precedente, e questo comporta molti rischi per tutti i cittadini”.

“Gli episodi, – spiega l’esponente di FDI –  che coinvolgono la nostra città come purtroppo avvengono anche in tantissime altre città italiane, sono figlii di questa cieca e scellerata politica portata avanti dal governo, che permette a chiunque l’entrata nel nostro Paese, per poi riversarsi sulle nostre strade e nelle nostre piazze, a compiere reati e delitti di ogni sorta. Prostituzione, spaccio, furti , sfruttamento del lavoro , ecc. sono all’ordine del giorno”.

“L’amministrazione comunale di Grosseto, ha cercato di porre deterrenti per arginare questi fenomeni, installando telecamere nei punti nevralgici, creando più luce in alcune zone della città come ad esempio le mura medicee, e molto altro ancora è stato fatto. Le Forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, ecc. alle quali è deputata la sicurezza e l’ordine pubblico, pur con mezzi e organici ridotti all’osso per volontà delle scelte governative, stanno facendo salti mortali per controllare e dare sicurezza al nostro territorio. Ma il problema di questo fenomeno che si ripercuote poi sulle nostre città, purtroppo è a monte. Se non mettiamo fine agli sbarchi incontrollati, come peraltro da sempre chiede Fratelli d’Italia, questi fenomeni di delinquenza e violenza, che dicano Pd e grillini, non avranno mai fine”, conclude Bruno Ceccherini.

Commenti