Quantcast

Mundialito sempre più spettacolare tra Follonica a Grosseto: tempo di finali e divisione in due tabelloni

GROSSETO – Prosegue lo spettacolo del calcio a 5 maremmano. Chiusa la fase a gironi del Mundialito di Grosseto: ora le venti squadre, in ordine di ranking, si suddividono nei due tabelloni Pro e Dilettanti.

Nel gruppo A il Barbagianni Carrozzeria Tirrena fa valere la propria qualità chiudendo in testa a punteggio pieno dopo l’11 a 5 contro il Professione Casa, maturato grazie ai poker di Liberali e di Fregoli. Il secondo posto è per l’Fc I Rigattieri di Fallani, che osservavano il turno di riposo, mentre l’Angolo Pratiche coglie in extremis la qualificazione per il tabellone principale con Marri grande protagonista nel 9 a 3 calato contro l’Aston Vigna.

Nel girone B Villareal Castiglione già sicuro del primo posto e prima squadra del ranking riposava in vista della fase ad eliminazione diretta, mentre alla piazza d’onore si colloca la Tpt Pavimenti che si abbatte 13 a 1 contro i Good Vibes grazie al solito trio Canuzzi_Trotta-Setelia. Colpo di reni del Las Palmas Ristopub che sale al terzo posto dopo il 7 a 5 sul Frantoio di Baccinello (Argiolas 3) propiziato dai gol di De La Rosa e Pratesi, ma Pizarro e compagni si devono comunque accontentare del tabellone Dilettanti.

Nel gruppo C il Crystal Palace vince a tavolino contro il Roda Beer e certifica il proprio primo posto, mentre il tris di Falaschi permette all’Atlante Junior di imporsi con un tennistico 6 a 3 sul Cassai Gomme. Un ko che però non toglie il secondo posto a Bambagioni e compagni, mentre il Vets Futsal che riposava, chiude terzo, ma per la peggior differenza reti rispetto all’Angolo Pratiche, scende tra i Dilettanti.

Nel girone D Della Vecchia, Perfetto e Cappuccini mantengono in quota il Pinco Pallino che completa il proprio percorso netto con il 9 a 3 ai danni del Boca Juniors. Risalgono decisamente però anche le quotazioni dell’Atletico Barbiere, che supera 13 a 5 il Rispe Crew (comunque qualificato) sfruttando la serata di grazia del talentuoso Montagnani. Riposava la Lokomotiv Grosseto.

Per il torneo Città di Grosseto di calcio a 7 di scena nel centro sportivo dell’Us Grosseto a Roselle era tempo di semifinali, con le squadre che si avvicinano ai due atti finali.

In finale si troveranno Crystal Palace e Fc Labriola 1931, le due squadre che maggiormente si erano distinte nella fase a gironi. Gli “inglesi” di Matteo Ceri si affidano alle doti offensive di Galloni e De Carolis per avere la meglio 9 a 2 del team roccastradino 11 uomini e un piede, autori comunque di una manifestazione estremamente positiva. Più equilibrio tra Fc Labriola 1931 e Muppet, con Fabbri Bigliazzi tra i ribollini che cercano fino all’ultimo di opporsi ai ragazzi di Fallani, che mettono la freccia nel 5 a 3 finale con le doppiette di Liberali e Vento.

Nel tabellone Dilettanti la finale sarà invece tra Tabaccheria Tania e Bar Monkey: i gialloneri di Ottaviani, sorretti dai gol del duo Vacchiano-Pavin, regolano 5 a 1 il Lido Oasi Macron, mentre il Bar Monkey ritrova compattezza difensiva nella gara contro il Villareal Castiglione e terminata 2 a 0 con gli acuti di Bonsanti e Raito.

Anche al Mundialito Follonica è tempo ormai di finali, con la designazione delle quattro squadre che daranno vita ai due atti finali. Nel tabellone Pro il titolo se lo giocheranno Sogni Golosi e Mirko Hair Worker: i Sogni Golosi piegano ai calci di rigore il Piccolo Caffè, al termine di un match equilibrato che si era chiuso sul 3 a 3. Due formazioni di estrema qualità, divise poi alla fine dalla maggior freddezza dal dischetto. Anche nell’altra semifinale l’equilibrio è regnato sovrano fino alla fine, ma il team di Zaccariello è riuscito a spuntarla di misura (6-5), spinto dalla doppietta di Uliano.

Nel tabellone Dilettanti, invece, al Vecchia Maremma Eden già qualificato si aggiunge il Fregosi Giardini, con lo scatenato Lepri (poker per lui) decisivo nel 5 a 2 sui Fratelli Olandesi.

Grande calcio a 5 a Porto Ercole in una delle settime più cruciali dell’intero torneo Wheelchair.
Nel tabellone Pro il Maracaibo riesce, nel doppio confronto, ad eliminare la grande favorita Looney Tunes, ribaltando il 4 a 5 dell’andata con il 7 a 4 maturato nel match di ritorno. Coli era stato l’artefice del primo successo con una tripletta, ma Leonardo Costanzo e Fabrizio Sabatini, anch’essi con un tris ciascuno, hanno ribaltato il parziale. Nell’altra parte del tabellone andata in parità (4-4) tra Forever e Atletico Bisi, con Nieto e Fusini che si confermano ad alti livelli dopo una fase a gironi da protagonisti.

Nel tabellone Dilettanti, invece, la finale sarà tra Bobbylandia e Bibar. Il team di Fonteblanda, spinto da Censini, Melchionda e Alessandro Falciani, elimina il tenace 4 Settembre di Loffredo con un 6 a 6 all’andata e un 6 a 5 nella gara di ritorno, a testimonianza del grande equilibrio che c’è stato nei due match. Per il Bibar invece, dopo il ko di misura (5-6) nell’andata con i Calciatoner di Di Chiara e Rossi, ci pensa un super Lorenzo Fidanzi (sei gol per lui) a ribaltare tutto nel ritorno determinando l’11 a 5 finale.

Prima settimana di gare invece per il torneo Roccalbegna, dove cinque squadre si danno battaglia alla ricerca della vittoria finale. In evidenza nelle prime gare il Revival Albegna che ottiene subito due affermazioni: prima il 13 a 10 sui Liverpolli (nonostante uno stratosferico Shtjefni), poi il 9 a 4 sul Cinigiano, sempre propiziati dai gol di Palmacci, Kosaka e dei fratelli Mariotti. Non deludono nemmeno le attese Semproniano e Tabaccheria Tania, che fanno subito centro all’esordio: Bruni e compagni, con i poker di Giacone e Bianchi, hanno la meglio 10 a 7 del Cinigiano, mentre nel 13 a 8 della Tabaccheria Tania sui Liverpolli a brillare sono Nicola Ferrari, Pastorelli e D’Orso.

Commenti