Quantcast

L’almanacco del Giunco: il 24 luglio la scoperta di Machu Picchu e Coppi vince il Tour de France

Più informazioni su

GROSSETO – Sabato 24 luglio, santa Cristina di Bolsena vergine martire, il sole sorge alle 5.57 e tramonta alle 20.45. Accadeva oggi:

1132 – Battaglia di Nocera: una vasta coalizione sconfigge Ruggero II.

1567 – Maria Stuarda, regina di Scozia, viene deposta.

1701 – Fondazione di Detroit (Michigan).

1814 – Guerra del 1812: il generale Phineas Riall avanza verso il Niagara per fermare gli invasori americani di Jacob Brown.

1847 – Dopo 17 mesi di viaggio, Brigham Young guida 148 pionieri mormoni nella Salt Lake Valley, nella quale verrà fondata Salt Lake City.

1864 – Guerra di secessione americana: Battaglia di Kernstown – Il generale confederato Jubal Early sconfigge le truppe unioniste del generale George Crook nel tentativo di tenerle fuori da Shenandoah Valley.

1866 – Il Tennessee diventa il primo Stato confederato ad essere riammesso nell’Unione, dopo la fine della Guerra di secessione americana.

1907 – Papa Pio X santifica san Romedio.

1908 – Londra: Dorando Pietri, stremato dalla fatica, taglia per primo il traguardo della maratona olimpica sorretto da due giudici di gara. Per questo aiuto verrà poi squalificato e perderà la medaglia d’oro.

1911 – Hiram Bingham riscopre Machu Picchu “la città perduta degli Inca”.

1923
– Il Trattato di Losanna definisce i confini della moderna Turchia, viene firmato in Svizzera da Grecia, Bulgaria e altre nazioni che combatterono la Prima guerra mondiale;
– Edoardo Agnelli è eletto presidente della Juventus. L’evento segna l’inizio del sodalizio tra la squadra e la famiglia Agnelli.

1927 – Il memoriale di guerra di Menin viene inaugurato ad Ypres.

1929 – Il Patto Kellogg-Briand, che rinuncia alla guerra come strumento di politica estera, entra in vigore (venne inizialmente firmato a Parigi il 27 agosto 1928 dalle principali potenze mondiali).

1943
– Seconda guerra mondiale: Inizia l’Operazione Gomorrah: aeroplani canadesi e britannici bombardano Amburgo di notte, quelli statunitensi di giorno. Alla fine dell’operazione, in novembre, 9mila tonnellate di esplosivi avranno ucciso più di 30mila persone e distrutto 280mila edifici;
– Seduta segreta del Gran Consiglio del Fascismo in cui viene discusso l’Ordine del giorno Grandi che porta alle dimissioni di Benito Mussolini.

1949 – Fausto Coppi vince il Tour De France precedendo in classifica Gino Bartali. È il primo ciclista a fare l’accoppiata Giro-Tour nello stesso anno.

1956 – USA: si interrompe il sodalizio artistico tra Dean Martin e Jerry Lewis, durato 10 anni.

1959 – All’apertura dell’Esibizione nazionale americana a Mosca, il vicepresidente statunitense Richard Nixon e Nikita Khruščёv discutono amabilmente di cucina.

1965 – Guerra del Vietnam: Quattro F-4C Phantom di scorta a una missione di bombardamento su Kang Chi vengono fatti bersaglio da parte di missili antiaerei, nel primo attacco di questo tipo contro aerei americani, nel corso di questa guerra. Uno viene abbattuto e gli altri tre danneggiati.

1967 – Durante una visita ufficiale di Stato in Canada, il presidente francese Charles de Gaulle dichiara a una folla di oltre 100mila persone a Montréal, Vive le Québec libre! La frase, ampiamente interpretata come un appoggio implicito all’indipendenza del Québec, provoca il risentimento del governo canadese e di tutti i canadesi anglofoni.

1969 – Programma Apollo: l’Apollo 11 ammara tranquillamente nell’Oceano Pacifico.

1974 – Scandalo Watergate: La Corte Suprema degli Stati Uniti sentenzia all’unanimità che il presidente Richard Nixon non ha l’autorità per trattenere i nastri della Casa Bianca e gli intima di consegnarli al procuratore speciale che indaga sul caso.

1977 – In Italia, con l’emanazione del Decreto del presidente della Repubblica 24/07/1977 n. 616, viene attuato per la prima volta un primo forte decentramento amministrativo con il passaggio di molti poteri e funzioni dallo Stato agli enti locali (Regioni e Comuni).

2002 – Alfred Moisiu diventa presidente dell’Albania.

2010 – A Duisburg durante la Loveparade muoiono 21 persone. In seguito al disastro gli organizzatori annunciano che si sarebbe trattato dell’ultima edizione.

Fonte: il.wikipwdia.org

Più informazioni su

Commenti