Quantcast

Pinqua, FdI contro Pd: «Siamo per la politica dei fatti non delle chiacchiere radical chic»

GROSSETO – “Continuano sulla stampa locale le farneticanti e inconcludenti dichiarazioni da parte di autorevoli esponenti del Pd grossetano sulla progettazione e finanziamenti relativi al Pinqua e Ri-generazione urbana dell’amministrazione Vivarelli Colonna”, a parlare i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Bruno Ceccherini, Andrea Guidoni, Francesca Pepi e Paolo Serra.

“Prima con il consigliere Carlo De Martis, adesso con il candidato sindaco di Pd e grillini Leonardo Culicchi – proseguono da Fratelli d’Italia –: entrambi sono usciti sulla stampa con dichiarazioni che non hanno né capo né coda.

Il progetto non solo è stato ammesso ai finanziamenti (sono 15 i milioni previsti nella proposta), ma Grosseto è anche una delle dodici città, insieme alle grandi realtà italiane come Roma, Milano, Bologna e Firenze, che ha ottenuto una menzione speciale di merito dal ministro Enrico Giovannini.

Essere nominati tra i 12 migliori progetti è la conferma del duro lavoro svolto finora che premia la bontà di un progetto che ha coinvolto tutta la Giunta, e in particolare il nostro assessore Fabrizio Rossi, che con il segretario generale Luca Canessa, gli uffici comunali e lo studio Epsus-Musa, punta a sviluppare sinergie e partnership pubblico-private per un valore complessivo di circa 52 milioni di investimenti.

L’obiettivo finale, con la maxi-riqualificazione che cambierà il volto del centro storico, del compendio di via Saffi e l’area di via De’ Barberi, da adesso può essere una realtà. Il candidato sindaco piddigrillino Culicchi con De Martis e tutta la compagnia se ne facciano una ragione.

Noi siamo per la politica dei fatti e non delle chiacchiere radical chic tanto care alla sinistra ma solo fini a sé stesse e da sempre inconcludenti”, concludono i consiglieri di FdI.

Commenti