Quantcast

#Unmazzocosì: parte la campagna elettorale di Turbanti. «Chiedo il voto perché abbiamo fatto bene» fotogallery

GROSSETO – “#Unmazzocosì, le 30 azioni di cui sono fiero”. Così con un “mazzo di carte” che riportano i successi del suo assessorato alla sicurezza l’assessore uscente Fausto Turbanti si presenta ai propri elettori. «30 obiettivi raggiunti che vanno dalla video sorveglianza ai vigili di quartiere, dal nucleo cinofilo al piedibus».

30 obiettivi di cui Turbanti rivendica la realizzazione e su cui chiede il voto degli elettori. «La mia candidatura è il proseguimento del lavoro fatto. Abbiamo trovato una situazione drammatica, con il centro storico abbandonato e gente che spacciava sotto il Comune, parcheggiatori abusivi e venditori senza licenza in spiaggia. Abbiamo fatto promesse e le abbiamo mantenute, anzi abbiamo fatto anche di più. La giunta compatta e coesa ha votato tutte le azioni intraprese nell’ambito della sicurezza. Abbiamo investito sulla Polizia municipale, la videosorveglianza grazie a sinergie interne: il software targamanent ci è invidiato in tutta Italia e ce l’ha chiesto anche la città di Genova».

Poi Turbanti torna a parlare di sicurezza: «I furti sono diminuiti del 33%, così come le rapine, e del 19% i reati legati alla sicurezza. Siamo stati da pungolo anche rispetto al tavolo sulla sicurezza e all’azione della forze dell’ordine. Ci siamo fatti #unmazzocosì, e per questo abbiamo preparato un mazzo con 30 carte, ciascuna per una delle cose che abbiamo fatto. Chiedo il voto ai cittadini perché penso di aver fatto bene e perché voglio che mi valutino, che valutino se azione amministrativa è stata coerente».

A fianco di Turbanti il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, nella cui lista l’assessore uscente, che anche nella precedente campagna aveva corso come civico, si candiderà. «Turbanti è come me, siamo disponibili H24 in qualunque momento del giorno e della notte. E questo non da ora ma da subito e per tutti e cinque gli anni».

Confermato poi il ticket elettorale con Viola Lamioni «Ieri sera abbiamo partecipato assieme ad una iniziativa con un gruppo di elettori, alla Principina».

E per chi volesse dialogare con Fausto Turbanti sul sito internet faustoturbanti.it/ c’è la possibilità di fare domande attraverso il canale whatsapp.

Commenti