Quantcast

Santa Fiora Bandiera arancione: «Continua esperienza di crescita»

SANTA FIORA – Confermata per Santa Fiora la Bandiera Arancione a testimonianza del valore che il Touring Club italiano riconosce al borgo amiatino tra le mete turistiche d’eccellenza d’Italia.

Santa Fiora ha ottenuto per la prima volta questo riconoscimento nel 2016 e da allora è riuscita a mantenerlo sino ad oggi e per il prossimo triennio.

“Stare nella rete dei Borghi Bandiera Arancione è stata in questi anni per noi, una continua esperienza di crescita – sottolinea il sindaco di Santa Fiora, Federico Balocchi – che ci ha aiutato a prendere coscienza dei nostri punti di forza e a lavorare per migliorare l’accoglienza turistica. Sono pertanto felice di questa conferma che ci gratifica e ci premia per il lavoro svolto sino ad oggi.”

“L’eccezionale lavoro di promozione che sta portando avanti il Touring Club con i Borghi Bandiera Arancione – aggiunge Azzurra Radicchi, assessore comunale al Turismo – ha contribuito in questi anni alla crescita del turismo nelle piccole realtà dell’entroterra, che stanno vivendo dal punto di vista turistico una vera e propria rinascita.”

La Bandiera Arancione viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. Il marchio ha una validità temporanea, ogni tre anni i Comuni devono ripresentare la candidatura ed essere sottoposti all’analisi del TCI che verifica la sussistenza degli standard previsti e garantisce così ai viaggiatori un costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica e alle amministrazioni uno stimolo al miglioramento continuo.

Commenti