Politica

Liberali, Riformisti e Socialisti: Pizzuti presenta il simbolo. «Vogliamo migliorare Grosseto» fotogallery

Valerio Pizzuti

GROSSETO – Un solo simbolo e una sola lista rappresenteranno il progetto per il governo di Grosseto che ha come candidato sindaco Valerio Pizzuti. Il medico grossetano guiderà i candidati consiglieri di una coalizione che ha unito Azione, Italia Viva e Partito Socialista Italiano e che si apre all’apporto di altre forze con una visione e un modello amministrativo simile.

“Si comincia da un nucleo fortemente coeso – ha dichiarato Valerio Pizzuti – che ha ricercato l’unità come modalità di approccio all’occasione più bella in una democrazia: l’elezione del sindaco. Azione, Italia Viva e il Partito Socialista offrono alla comunità e a se stessi l’opportunità di essere protagonisti nella città e nella ripartenza che sarà indispensabile per il futuro di tutti. Lo hanno fatto chiedendomi per prima cosa di rappresentare il valore della coesione nata dalla consapevolezza di un bisogno di rendere migliori le prospettive per Grosseto. Ripartire vuol dire saper cambiare, saper tenere insieme ciò che abbiamo e quanto è possibile migliorare la città insieme a Marina, Principina, Braccagni e Montepescali, Batignano, Istia e Roselle. A Grosseto si vive bene, ma è possibile vivere meglio e, soprattutto far vivere meglio i nostri figli. Noi siamo impegnati a farlo.”

Insieme a Valerio Pizzuti sono intervenuti Francesco Grassi, in rappresentanza di Azione, Rinaldo Carlicchi, Italia Viva, e Francesco Giorgi per il PSI.

“Le nostre idee chiare – afferma Francesco Grassi di Azione – sono ben rappresentate nel simbolo: triangoli che si toccano al vertice con tutti i colori, triangoli che si incontrano e generano la candidatura di Pizzuti. Un uomo che rappresenta la nostra idea di governo del Comune e della città. Vogliamo competenza, serietà, lavoro non chiacchiere e becero populismo egocentrico.”

“A chi ci chiede perché da soli e separati dal PD– commenta Rinaldo Carlicchi di Italia Viva – rispondo con serenità. Non ricerchiamo accordi elettoralistici fini a se stessi. Non stiamo né con i populisti, né con i sovranisti. Noi siamo alternativi al centrodestra e vogliamo portare il nostro contributo di idee per la città. Portiamo alla città esperienze, cultura di buon governo e un ottimo candidato al ruolo di primo cittadino.”

“La nostra storia con Grosseto è molto lunga – dice Francesco Giorgi per il PSI – e racconta di una città molto migliore, ben curata, governata da persone che ne hanno avuto cura e l’hanno fatta crescere bene. Il futuro è in quella qualità e nella capacità di innovarci presidiandola, non gettandola al vento. Il Partito Socialista offre la sua esperienza e la sua capacità di far emergere le forze migliori dalla nostra comunità.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI