Quantcast

Un altro premio per Fulvia Perillo: «Il suo racconto un piccolo gioiello di vita familiare»

Più informazioni su

GROSSETO – Un altro, importante, riconoscimento per la scrittrice grossetana Fulvia Perillo. Lo scorso 8 luglio è stata infatti premiata per il racconto “Ritorno a Lerici” ad Andora, in Liguria, nell’ambito della VII edizione del Festival AG Noir, consolidata manifestazione che si tiene ogni anno dal 6 all’8 luglio ed alla quale partecipano scrittori, giornalisti, criminologi e investigatori.

Il racconto è risultato tra i 10 vincitori ed è entrato a far parte di una antologia, uscita a cura della casa editrice Insedicesimo, dal titolo “Onda Noir- Vendetta”. Il tema del concorso, quest’anno, è stato infatti la “La vendetta”.

“Il racconto – scrivono i giurati – è un piccolo gioiello di vita familiare, dove è il Caso a servire alla placida protagonista la sua vendetta su un piatto d’argento”.

Fulvia Perillo è laureata in Medicina ed ha lavorato all’ospedale di Grosseto per molti anni, ma ha anche una laurea in Filosofia, per questo è solita essere definita un medico-filosofo. Le sue passioni per la medicina, la filosofia e la letteratura, hanno in realtà la stessa radice: un vivo interesse per tutto ciò che riguarda la persona umana nel suo complesso, le emozioni e i sentimenti che le piace rappresentare nei suoi scritti.

Attualmente si occupa anche di agopuntura e medicina classica cinese, disciplina che ha coltivato negli ultimi anni e che ben si sposa con la sua vocazione umanistica.

Scrive praticamente fin dai tempi delle elementari anche se ha pubblicato per la prima volta nel 1993: un racconto dal titolo “Io te l’avevo detto” sulla rivista Cosmopolitan.

Successivamente alcune sue poesie sono state pubblicate sulla rivista internazionale di poesia Gradiva.

“Volevo un fante di cuori, fisiopatologia della donna abbandonata”, Effequ 2010, è il suo primo romanzo, ambientato nella cittadina di Grosseto, seguito da “Il cuore ha quasi sempre ragione”, Pegasus Edition 2018, una raccolta di racconti risultata vincitrice per inediti al concorso Milano international e del Premio Letterario Città di Pontremoli, da “Metteva l’amore sopra ogni cosa” , Effigi 2019, e “Celeste”, disponibile su Amazon.

Più informazioni su

Commenti