Quantcast

Salvini: «Vivarelli Colonna vincerà al primo turno, Lega sarà primo partito»

MARINA DI GROSSETO –  Tanta gente a Castiglione della Pescaia e a Marina di Grosseto, code per i selfie anche a Orbetello. Si è conclusa la due giorni, intensa, di Matteo Salvini in provincia di Grosseto. Dopo l’incontro con il candidato sindaco di Castiglione, una passeggiata per il Corso e l’aperitivo sulla terrazza dell’Hotel Roma, Matteo Salvini è arrivato a Marina di Grosseto dove centinaia di persone lo hanno atteso al gazebo Lega. Un primo discorso tenuto salendo su un “palco di fortuna” per farsi sentire meglio e invitando la gente a votare i sei referendum proposti dalla Lega e dai Radicali e poi oltre un’ora per coprire le poche decine di metri che separano la Chiesa, dove era posizionato il gazebo, e il Bagno Nettuno, dove i 150 posti a disposizione per la cena erano stati esauriti in pochissime ore. “Per me è un piacere fermarmi a fare una foto con chiunque me lo chieda – ha detto Salvini- Mi sembra giusto dedicarmi a chi magari anche stasera, che è un sabato, sacrifica la famiglia per venire da me”.

Un Salvini che ha guardato alle prossime elezioni a Grosseto, ascoltato dal Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna che aveva parlato alla folla in piazza auspicando una vittoria al primo turno. “Sono convinto che Vivarelli Colonna vincerà al primo turno – ha detto il segretario del Carroccio – Tornerò ancora a Grosseto in campagna elettorale. La Lega sarà al suo fianco e lo farà come primo partito in Italia e anche in città. Di questo ne sono convinto”.

Salvini ha anche parlato di Marina di Grosseto e del litorale toscano. “La costa toscana e maremmana sono bellissime – afferma- Mi fa piacere che anche a Marina albergatori e ristoratori mi dicano che c’è il tutto esaurito. Invito tutti a restare in Italia preferendo una vacanza nel nostro Paese ad una all’estero”. Non poteva mancare un riferimento alla giustizia.

“Sono 30 anni che il Parlamento non riesce a fare la riforma della giustizia – sostiene- Lo faremo con lo strumento del referendum. Tanti sono d’accordo con noi e vengono firmare, anche molte persone che non sono nostri elettori”. Ad accogliere Salvini in Maremma, oltre all’onorevole Mario Lolini, commissario della Lega Toscana, ed al consigliere regionale Andrea Ulmi, commissario provinciale, i sindaci di Magliano Diego Cinelli, di Scarlino Francesca Travison e di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, gli assessori del capoluogo Giacomo Cerboni e Riccardo Megale, il sottosegretario al lavoro Tiziana Nisini, l’onorevole Guglielmo Picchi, i consiglieri regionali Marco Casucci ed Elisa Tozzi. Tra le foto ricordo anche quella con il gruppo dei candidati al consiglio comunale di Grosseto che sono già in corsa.

“Ringrazio Matteo Salvini per essere stato ancora con noi – ha detto il commissario provinciale Andrea Ulmi – e per la disponibilità dimostrata con tutti che prima, durante e dopo la cena hanno chiesto una foto ricordo. Ringrazio tutti i nostri dirigenti, militanti, simpatizzanti e volontari che si sono spesi molto in questi giorni e che hanno permesso di ospitare nel migliore dei modi il nostro segretario federale”. Molto contento anche il commissario regionale Mario Lolini. “La Maremma ha dato di nuovo un bel messaggio di partecipazione e di vicinanza alla Lega ed a Matteo Salvini – ha affermato- Prepariamoci ad affrontare le prossime amministrative, con un grande lavoro di squadra, sostenendo i nostri candidati”. Matteo Salvini in questo tour ha incontrato i candidati sindaci che la Lega sosterrà, il candidato per la riconferma a sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e di Orbetello Andrea Casamenti, con loro Alfredo Cesario a Castiglione, Giancarlo Tenerini a Scansano e Valerio Lanzillo a Capalbio.

Commenti