Quantcast

Musica, arte, teatro e letteratura: ecco gli ingredienti dell’estate di Cinigiano

Più informazioni su

CINIGIANO – Quella di Cinigiano sarà un’estate ricca di eventi organizzati dall’amministrazione comunale con il contributo della Fondazione Bertarelli.

Un cartellone nutrito e ben assortito, in grado di coinvolgere i cittadini e i turisti, che abbraccia il periodo compreso tra luglio e settembre 2021.
Musica, arte, teatro, letteratura e naturalmente le tradizioni popolari e religiose: questi gli ingredienti di “L’Estate a Cinigiano 2021”.

«È importante far rivivere i nostri paesi anche dal punto di vista culturale, sociale e turistico – dichiara il sindaco Romina Sani -. C’è tanto bisogno di risentire musica, vedere fari accesi e persone impegnate nell’organizzazione degli eventi, nel massimo rispetto dei protocolli sulla sicurezza. È un modo per accogliere al meglio i nostri turisti e rivitalizzare la comunità locale. Ringrazio il vice sindaco Orietta Barzagli per aver organizzato un ricco calendario di iniziative e i tecnici comunali che renderanno possibile la riuscita degli eventi».

Apre gli eventi Linfa Festival, che ha come obiettivo principale la rigenerazione urbana: quattro giorni di street art, mostre, installazioni, teatro e performance diffusi tra le vie del borgo di Monticello Amiata e i boschi della riserva naturale Poggio all’Olmo. Il Festival, ideato e diretto da PalomArt si svolgerà dall’8 all’11 luglio. Per informazioni si può visitare il sito www.linfafestival.com o chiamare il numero 379 2678219.

Segue, il 17 luglio, il concerto di musica classica Bentornata Italia, con l’Equinox Duo costituito da Giovanni Lanzini e Fabio Montomoli. L’evento si svolgerà in piazza Tolomei a Castel Porrona alle 21.15.

Il 18 luglio si svolgeranno le celebrazioni religiose a Poggi del Sasso in onore della patrona Santa Margherita, a cura del Monastero di Siloe. Si comincia alle 17.30 con la benedizione dell’icona davanti alla Chiesa per proseguire, alle 18.00, con la Santa Messa.

A Castiglioncello Bandini, il 23 luglio, avrà luogo una serata musicale con Sonia, alle ore 19.00, presso la Rosa dei Venti. Info al 379 1873158.

Il giorno successivo, 24 luglio, a Cinigiano nel piazzale Cap.Bruchi, concerto con la Leggera ElectricFolk Band alle ore 21.00.

Si prosegue poi il 31 luglio con il concerto di Michele Fenati, in piazza Tolomei a Castel Porrona alle 21.00.

Ad aprire il mese successivo, il 1 agosto, saranno i Roxy Bar Mario, tribute band dedicata a Ligabue e Vasco Rossi, protagonisti alle ore 21.00 presso Borgo Santa Rita.

Castel Porrona ospiterà poi l’8 agosto, The Weavers Trio, che mixeranno i più bei brani di musica classica con i generi fusion, pop, prog rock e world music. Appuntamento alle 21.00 in piazza Tolomei.

A Cinigiano, in piazzale Cap.Bruchi, il 9 agosto alle 21.00, si esibirà il Corpo Bandistico “R. Francisci”, diretto dal maestro Marco Piattelli.

The Shakers, con la loro musica che unisce il rock’n’roll anni ‘50 con un’impronta country, saranno in scena alle 21.00 del 10 agosto in piazzale Cap.Bruchi a Cinigiano.

Il Teatro La Baracca ci farà divertire il 14 agosto a Cinigiano con Gatta al lardo, un ragionamento comico sui proverbi di e con Maila Ermini. Lo spettacolo avrà luogo alle 21.00 in piazzale Cap.Bruchi.

Il 21 agosto tocca a Checco & Mosca, ovvero Francesco Fantacci e Stefano Moscatelli, in concerto alla Capanna Cacciatori a Poggi del Sasso alle 21.00.

Il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri sarà celebrato il 26 agosto da Arte in Scena, con Dell’Arte Contagiosa. Lo spettacolo sarà basato sul Canto XXXIII dell’Inferno: “Il Conte Ugolino e La Tolomea”. Appuntamento alle 21.00 alla Pieve di San Donato a Castel Porrona.

Il 4 settembre è poi fissata la presentazione del libro Nanni del bar e il professore di Giovanni Lanzini, che avrà luogo presso la Biblioteca comunale alle ore 18.00.

Conclude il calendario degli eventi il video sulle Leggende dell’ Ombrone unito allo spettacolo Acqua di pietra in piazza della Chiesa a Sasso d’Ombrone” il 19 settembre alle ore 21.

«E chissà se in occasione della Festa dell’uva a Cinigiano e della Festa della castagna a Monticello Amiata riusciremo a rivivere le nostre tradizioni, valorizzando i prodotti tipici» conclude la prima cittadina.

Più informazioni su

Commenti