Quantcast

Grande crescita delle giovani della White Gym ai nazionali di Rimini, Macarri: «Abbiamo lasciato il segno»

SANTA FIORA – Ricordo indelebile e da incorniciare per la White Gym Amiata quello delle finali Nazionali Silver di ginnastica artistica svoltisi a Rimini.
“Ci siamo scontrate e confrontate contro trecento ginnaste individualiste in varie categorie – ha detto l’allenare Bianca Macarri – ma ci siamo imposte mettendoci la nostra tenacia e voglia di arrivare perché di sacrifici le nostre ginnaste ne hanno fatti e pur venendo da una piccola realtà quale Santa Fiora, abbiamo lasciato il segno, senza timore di affrontare per la prima volta questo Nazionale, superando egregiamente qualificazioni con miriadi di ginnaste per poi accedere alle finali”.

Più che buoni i risultati delle amatine, con il terzo posto nella categoria serie D Lb3 junior 1 di Matilde Montani con una bella ed emozionante gara. Prestazione buona anche per Arianna Patrizi nella stessa categoria, per chiudere al quarto posto dopo aver lottato a lungo per il podio.

White Gym

Da incorniciare le prestazioni delle altre ginnaste che superano le qualificazioni e vanno in finale. Matilde Inés Sabaté nella categoria Lb3 junior 2 supera la qualificazione su 120 individualiste, e conclude la sua finale con un bel risultato arrivando 15esima.

Conducono la gara di qualificazione con qualche emozione vista la giovane età Eva Pecciarini e Chiara Bisconti nella categoria Lb3 all 4, con oltre 150 individualiste, con qualche piccolo incidente e un po’ di ansia; finale per  Eva ma l’emozione fa un po’ da padrona e si piazza a metà classifica; 49esimo piazzamento per Chiara, quando in finale entravano in finale le prime 48. Stessa sorte tocca a Camilla Catocci nella categoria La3 all3 che su 300 ginnaste e una gara di qualificazione che dura un giorno e mezzo: 50esima a due posti dal passaggio di turno, ma brava a fare una gara concentrata e con la consapevolezza di farcela.

Prestazione positiva anche per le più piccole Ambra Carraresi e Isabel Pecciarini nella categoria La3 All2 dove si sono confrontate con oltre 300 coetanee. Qui l’emozione del campo gara ha preso per mano Isabel che pur facendo una bellissima gara non accede alla finale, mentre Ambra si guadagna un 16esimo posto che vale la finale. Terzo posto per Margot Fera e tredicesimo in finale, con un po’ di amarezza.

Brave Marika Sargentoni e Bianca Nannetti nella Categoria La3 all 4 alla loro prima esperienza, dove affrontano con determinazione e grinta la loro gara e portano a casa una preziosa esperienza di crescita.

“Questo campionato italiano ci ha lasciato nel cuore tanta soddisfazione – ha concluso Macarri – gareggiare è stato uno sfinimento, ma rientrare con questi risultati ci inorgoglisce come società. Ringrazio le nostre famiglie che ci supportano e credono in noi”.

Commenti