Quantcast

Ingresso gratuito per gli infermieri al Museo Collezione Luzzetti e alla mostra di Primo Conti

Dal 7 all’11 luglio, basterà esibire la propria tessera di iscrizione all’albo. L’iniziativa è resa possibile dalla collaborazione tra Opi e Fondazione Grosseto Cultura

GROSSETO – Immergersi nell’arte e poter esplorare il Museo Collezione Luzzetti e visitare la mostra “Primo Conti – Le variabili del colore” sarà più facile per gli infermieri iscritti all’Ordine delle professioni infermieristiche di Grosseto. Grazie all’accordo tra Opi e Fondazione Grosseto Cultura, infatti, da mercoledì 7 a domenica 11 luglio gli infermieri potranno accedere gratuitamente, esibendo la propria tessera di iscrizione all’Ordine, al Polo culturale Le Clarisse che, oltre ad ospitare la collezione dell’antiquario Gianfranco Luzzetti, accoglie anche la mostra dedicata a Primo Conti, pittore fiorentino, molto legato alla Maremma. Le opere raccolte in questa esposizione provengono dalla Fondazione Primo Conti e dalla Fondazione CR Firenze e tra queste si potranno ammirare l’Uomo col fiasco (1915), la Darsena di Viareggio (1915) e i dipinti futuristi La cocomeraia (1917) e Strada di paese (1918).

“Ringraziamo Fondazione Grosseto Cultura per l’occasione che dà ai nostri iscritti – commenta Nicola Draoli, presidenti di Opi Grosseto – crediamo che, in questo momento particolare caratterizzato da un grande impegno nella campagna vaccinale oltre che nell’attività ordinaria, poter godere, nel tempo libero, di espressioni artistiche sia un modo per ritemprarsi e rigenerarsi”.

“Gli infermieri, come altre categorie professionali, hanno offerto un contributo particolarmente significativo alla comunità durante i mesi di pandemia e il loro lavoro è sempre prezioso – dice Giovanni Tombari, presidente di Fondazione Grosseto Cultura –, dunque abbiamo pensato di offrire loro un piccolo riconoscimento. Li aspettiamo tutti al Polo culturale Le Clarisse”.

Il Museo Collezione Luzzetti e la mostra “Primo Conti – Le variabili del colore” possono essere visitate dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 20 e la domenica dalle 15 alle 19.

Commenti