Quantcast

A San Giovanni delle Contee una mostra sul Risorgimento

SAN GIOVANNI DELLE CONTEE – Nell’anniversario della pubblicazione della Costituzione della Repubblica Romana, avvenuto il 1° luglio 1849, il Comune di Sorano, il Museo delle Enciclopedie e il Circolo l’Impronta annunciano la prossima apertura della mostra dedicata alle “Parole del Risorgimento” che si terrà alla Sala delle Scuderie di San Giovanni delle Contee. L’odierno annuncio della mostra vuole proprio celebrare la data del 1° luglio come anniversario di quel fondamentale atto di aspirazione alla libertà.

La Costituzione della Repubblica Romana fu approvata il 1° luglio del 1849 alla fine della intensa e drammatica esperienza di democrazia avvenuta a Roma dopo la fuga di Papa Pio IX. Il 9 febbraio del 1849 fu proclamata a Roma la fine del potere temporale del Papa e venne instaurata la Repubblica Romana, sotto la guida del triumvirato di Saffi, Armellini e Mazzini e con le sue difese affidate a Giuseppe Garibaldi. Due giorni prima della capitolazione alle truppe francesi, che ebbero il sopravvento sui garibaldini e sui difensori di Roma con l’inganno (il mancato rispetto da parte del Generale Oudinot dell’armistizio richiesto dagli stessi francesi), venne approvata quella Costituzione che rappresentò una delle massime espressioni della volontà di libertà, indipendenza e autodeterminazione di un popolo. Fu un ultimo atto simbolico prima della resa, che fu obbligata per evitare la distruzione di Roma da parte delle artiglierie francesi.

Precedette quindi di quasi un secolo la attuale Costituzione repubblicana, indicando ai padri costituenti un esempio al quale ispirarsi nella fondazione dello Stato democratico nazionale.

L’assessore Tiziana Peruzzi sottolinea come Sorano e le sue frazioni si caratterizzino non solo come luoghi di straordinaria bellezza storica e naturalistica, ma per il fatto che si sono sempre contraddistinte come centri di promozione di cultura e di attività sociali, come dimostrato dai numerosi sodalizi che nelle varie forme (circoli, associazioni, comitati) sono presenti sul territorio. E sarà proprio San Giovanni delle Contee, nella splendida Sala delle Scuderie, ad ospitare la mostra sulle Parole del Risorgimento.

I visitatori della mostra potranno osservare e studiare venti manifesti a stampa che hanno caratterizzato il Risorgimento italiano. Si tratta di editti, di sentenze, di comunicazioni alla popolazione che hanno segnato quei momenti della Storia nei quali per la prima volta si è diffusa l’idea di uno Stato italiano libero, indipendente e democratico, e che furono alla base di un lungo percorso di lotte e di dolore fino ad arrivare alla promulgazione della Costituzione del 1946.

I venti manifesti esposti sono copie anastatiche realizzate 60 anni fa dalle Cartiere Miliani di Fabriano, che hanno riprodotto addirittura, per ognuno di essi, la stessa carta utilizzata per le stampe originali, conservate all’Archivio Storico Civico e il Museo del Risorgimento di Milano. I manifesti coprono un arco temporale che va dal 1815, con il “Proclama agli Italiani di Gioacchino Murat”, fino al 9 ottobre 1870, con il discorso e decreto di annessione di Roma all’Italia di Vittorio Emanuele II.

La mostra “Le parole del Risorgimento” è stata ideata, organizzata e totalmente finanziata dal Prof. Alfredo Mariani e dal Museo delle Enciclopedie. Sarà inaugurata entro il mese di luglio.

Commenti