Quantcast

Bilancio in positivo per Sistema: «Lavoro con continuità nonostante la pandemia »

GROSSETO – Il bilancio di esercizio 2020 di Sistema chiude con il segno “+”. L’emergenza legata alla pandemia rallenta ma non ferma la società che lavora per il Comune di Grosseto. I vertici tirano le somme dell’operato dello scorso anno, a seguito dell’approvazione del bilancio consuntivo.

“Il bilancio di esercizio 2020, che si chiude con un utile pari a 12mila 230 euro, risulta in linea con le previsioni societarie e risponde all’obiettivo di lungo periodo di mantenere un costante e sostanziale pareggio di bilancio – dice l’amministratore unico Mauro Peruzzi Squarcia -. I ricavi delle vendite e prestazioni sono pari a 8.383.819, con una contrazione di 750.749 euro rispetto al 2019. Il dato deriva dai minori ricavi registrati in tutti i settori dei servizi al cittadino a seguito delle conseguenze della pandemia Covid. Parcheggi a pagamento, teatri, impianti pubblicitari, campeggio, sono tutte attività o settori che hanno fatto registrare una drastica contrazione dei ricavi, solo in parte compensata da una breve ripresa nel periodo estivo. Per quanto riguarda i costi della produzione pari ad  8.394.136 euro, hanno fatto registrare un calo di 659.433 euro, rispetto al dato del 2019, grazie ad un’attenta politica di risparmio. In pratica abbiamo sospeso tutti quegli acquisti che non fossero indispensabili per la continuità dei servizi aziendali, per compensare la contrazione dei ricavi. Il patrimonio netto di Sistema è pari ad 12.457.052 euro ed il totale delle immobilizzazioni materiali si attesta ad 20.196.082 euro. La Società si presenta pertanto con una patrimonializzazione importante e costituisce sicuramente uno degli asset principali del Comune di Grosseto”.

“Nonostante gli eventi e le circostanze legate alla pandemia Covid   potranno condurre ad una situazione di tensione finanziaria nel corso del 2021, le prospettive di Sistema srl appaiono positive dal punto di vista degli equilibri societari – dice il Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – tuttavia, saranno monitorati attentamente gli andamenti aziendali, la loro prevedibile evoluzione e l’esposizione dell’impresa a rischi e incertezze, al fine di mantenere nel medio termine l’equilibrio economico e finanziario, la continuità dei servizi secondo standard qualitativi elevati. L’Amministrazione comunale esprime quindi soddisfazione per l’operato di Sistema, che si conferma una certezza, anche e soprattutto in un momento di difficoltà”.

“Sebbene il 2020 sia stato un anno assolutamente anomalo – dice il direttore di Sistema Alberto Paolini – l’attività societaria è proseguita con continuità. È stata praticamente completata la sostituzione dei vecchi impianti di pubblica illuminazione con l’istallazione di 3200 nuovi punti luce a Led; abbiamo fatto 1145 interventi per segnalazione guasti e 90 interventi di manutenzione straordinaria su tuta la rete di illuminazione della Città e frazioni. Per quanto riguarda la manutenzione degli impianti termici dei fabbricati comunali abbiamo effettuato 887 interventi su segnalazione guasto e 41 lavorazioni volte al miglioramento energetico di tutta l’infrastruttura. La manutenzione del verde ha riguardato il taglio dell’erba di 230 ettari con dodici tagli annui, 1680 potature, 420 km di taglio dell’erba delle banchine delle strade extraurbane; sono state sagomane 5 km di siepi; manutenuti 1500 arbusti e raccolte e smaltita circa 200 tonnellate di ramaglie. Abbiamo effettuato 670 interventi per la manutenzione della segnaletica stradale. Sono proseguite senza particolari disagi le altre attività ordinarie dell’Azienda: i servizi cimiteriali dei sei cimiteri comunali, la gestione della sosta a pagamento a Grosseto, Marina ed Alberese”.

Commenti