Quantcast

#unacanzonealgiorno: la radio passa “I treni di Tozeur” di Alice e Franco Battiato

Più informazioni su

GROSSETO – E’ il 28 giugno 1984 e I treni di Tozeur di Alice e Franco Battiato è in cima alla hit parade.

#unacanzonealgiorno 2021

La cittadina tunisina di Tozeur, una delle prime oasi nel deserto dopo Douz, è circondata da un lago salato, presso cui si verifica il fenomeno della fata morgana, che porta i viandanti a vedere miraggi. Se un tempo si credeva di scorgere carovane all’orizzonte, oggi quei miraggi sono sostituiti da treni.

I treni di Tozeur, cantata in duo da Alice e Battiato, rappresentò l’Italia all’Eurofestival 1984, raggiungendo il quinto posto con 70 punti. Nelle votazioni ricevette dodici punti da Spagna e Finlandia.

Sul finale del brano il coro canta in tedesco un frammento del testo de Il flauto magico di Mozart, «Doch wir wollen ihn dir zeigen, und du wirst», ripreso dall’Atto II, Scena 27. La canzone appare inoltre nella colonna sonora del film di Nanni Moretti La messa è finita del 1985.

Il disco, composto da I treni di Tozeur e Le biciclette di Forlì di Alice, raggiunse il 20esimo posto tra i singoli più venduti del 1984 in Italia. Venne ristampato in formato 7″ nell’ambito del Record Store Day 2014.

Testo di “I treni di Tozeur”

Nei villaggi di frontiera guardano passare i treni
Le strade deserte di Tozeur
Da una casa lontana tua madre mi vede
Si ricorda di me delle mie abitudini
E per un istante ritorna la voglia di vivere
A un’altra velocità
Passano ancora lenti i treni per Tozeur
Nelle chiese abbandonate si preparano rifugi
E nuove astronavi per viaggi interstellari
In una vecchia miniera distese di sale
E un ricordo di me come un incantesimo
E per un istante ritorna la voglia di vivere
A un’altra velocità
Passano ancora lenti i treni per Tozeur
Nei villaggi di frontiera guardano passare
I treni per Tozeur

Fonte: Wikipedia

Più informazioni su

Commenti