Quantcast

Nasce CubOrto, l’orto urbano rivoluzionario firmato anche dal designer grossetano Alessandro Corina

Più informazioni su

GROSSETO – Alessandro Corina è il designer della nuova linea di Cuborto, un orto urbano sinergico, in vendita on line, pensato con un’idea rivoluzionaria per consentire a tutti, ma veramente a tutti, anche chi non ha il pollice verde, di coltivare la verdura in città, risolvendo il problema dello spazio, del tempo e delle competenze necessarie. Il CubOrto, infatti, arriva a casa con tutto l’occorrente per iniziare l’avventura di coltivatore nel migliore dei modi, compreso l’abbonamento di un anno alla community in cui un esperto segue passo dopo passo coloro che lo desiderano, rispondendo ai quesiti e dando consigli. È possibile scegliere tra tre diverse misure: 90x40x40 cm; 120x40x40 e 120x100x75. In vendita anche un kit per la coltivazione indoor, pensato per chi non ha spazi esterni e vuole tenere il cubOrto in appartamento. Nella confezione non sono presenti i semi e le piantine per lasciare ad ogni persona la libertà di scegliere cosa coltivare.

Il designer grossetano Alessandro Corina è entrato di recente a far parte della start up che ha ideato il progetto: CubOrto nasce dall’idea maturata da 4 giovani imprenditori e professionisti provenienti da diverse parti d’Italia e da esperienze lavorative altrettanto differenti, che si sono incontrati in rete partecipando ad una community durante il primo lockdown, nella quale era stato chiesto loro di riflettere sul futuro dell’agricoltura. Insieme hanno elaborato un progetto, che li ha portati a vincere il contest nazionale, a fare una startup e a testare sul mercato un primo prototipo di CubOrto. I loro nomi sono Pietro Isolan, divulgatore e formatore in agricolura; Luca Oliviero, ingegnere di Milano, Denni Albiani informatico e comunicatore di Arezzo; e l’imprenditore ferrarese Luca Buriani. Ad essi si è unito Alessandro Corina, che ha curato l’estetica di Cuborto consentendo il lancio di una nuova linea: Cuborto design.

“Ho accolto con coraggio, insieme a tutti i miei collaboratori, – afferma il designer grossetano, Alessandro Corina -la proposta di individuare un segno progettuale per Cuborto che, grazie alla fantasia, abbracciasse e contenesse la natura. Il design può essere applicato ovunque se pensato con gioia e dedizione verso la bellezza: Cuborto Design ne è la dimostrazione”.

CubOrto design è green: è realizzato in WPC ovvero un materiale di recupero ottenuto dalla fusione di scarti di legno polverizzato e materiale polimerico riciclato, che messi insieme, aumentano la capacità di resistenza agli agenti atmosferici e quindi è particolarmente adatto agli ambienti esterni.

CubOrto 2021

“CubOrto è prima di tutto una storia di incontri speciali e di fiducia nei rapporti umani. – sottolinea Alessandro Corina – I fondatori della start up non si conoscevano prima, ma erano tutti interessati a creare qualcosa che potesse far star bene le persone. Altrettanto speciale è stato il mio incontro con questo fantastico gruppo. Pietro Isolan mi ha conosciuto a The Economy of Francesco, l’evento promosso da Papa Francesco per una nuova economia a misura d’uomo. Mi ha ricontattato insieme al resto del team per progettare il nuovo CubOrto. Ci sono persone speciali nel mondo, per la loro capacità di lavorare creando valore. Io ho incontrato quattro nuovi amici che hanno questa capacità. Mi sento fortunato.”

Alessandro Corina, classe 1988, è un designer di prodotti e un progettista di interni. Dopo aver conseguito la laurea alla L.A.B.A. – Libera Accademia di Belle Arti di Firenze-, decide di trasferirsi a Londra per studiare le tendenze emergenti, per poi nel 2015 tornare nella sua città e aprire il proprio studio. Collabora con istituzioni, università, aziende e clienti privati, occupandosi di product design, consulenza di design e interior design. Nel 2018 la sua Home Studio è tra i migliori progetti nell’ambito di Best Italian Interior Design Selection di Platform, esposta sia alla Triennale di Milano che negli Usa ad Archweek di Miami. Nel 2019 il divano Evergreen che Corina disegna per Gobbo Salotti, viene scelto da MasterChef Italia. Ha disegnato prodotti tessili per l’azienda Sitap e carte da parati per Creativespace. Di recente ha collaborato come set designer per l’allestimento del videoclip ‘Un’altra estate’ del cantautore Diodato, vincitore del Festival di San Remo 2020.

https://www.cuborto.com

https://www.facebook.com/CubOrtoReFarm

Più informazioni su

Commenti