Quantcast

Aggressione in spiaggia, FdI: «Sindaco solidale, ma non assume nuovi agenti della municipale»

FOLLONICA – «L’aggressione subita dal titolare del Bagno Roma e da due suoi collaboratori è vergognosa».

A commentare i fatti di cronaca avvenuto sulla spiaggia di Follonica due giorni fa sono Danilo Baietti, capogruppo Fratelli d’Italia in consiglio comunale e Agostino Ottaviani, presidente FdI Follonica.

«A Follonica la violenza di pochi incivili deve essere contrastata con efficacia dalle forze dell’ordine e dagli organi proposti.
Troviamo però burlesca la passerella fatta dal sindaco Andrea Benini – scrivono in una nota -. Il sindaco oltre a dare, giustamente, solidarietà alle persone vittime della violenza del branco, potrebbe però spiegare come mai in due mandati da primo cittadino, ancora non si vede il tanto sbandierato incremento dell’organico di polizia municipale. Il Comando, infatti, da anni è sotto organico, con molti agenti a cui vengono attribuite mansioni burocratiche che li costringono a stare chiusi negli uffici, anziché a controllare il territorio, come probabilmente avrebbero voluto fare, partecipando ad un bando da agente di polizia municipale».

«Quindi – proseguono Baietti e Ottaviano – Benini spieghi come mai il nostro comando sia ancora sotto organico, con quasi metà del personale costretto negli uffici; come mai si ha un vistoso parco mezzi, con alcuni quasi inutilizzati ed altri nuovi di pacca: ci spieghi come mai paiono esserci altre manie di acquisto e non di assunzione. E soprattutto come mai non si è pensato di avere da anni una turnazione h24, perlomeno nei week end ed in agosto, visto che la città vive di turismo, e si sa che il turismo non dorme mai».

«Benini dunque – concludono -, mandi pure la solidarietà, poiché è giusto che il municipio sia vicino a chi subisce una violenza, ma risponda a queste nostre poche domande, non tanto come forza politica, ma alla città, che altrimenti continuerà a vedere l’azione della amministrazione come interessata solo all’incasso dei parcometri».

Commenti