Quantcast

Salute e sicurezza garantite per chi viene in vacanza in Maremma. Il protocollo da seguire

GROSSETO – Confesercenti e Confcommercio hanno promosso, di concerto con la Regione Toscana, il manifesto #TOSCANAPIUSICURA per informare sulle iniziative messe in campo dalle attività della filiera turistica e dal Sistema sanitario regionale per tutelare la salute dei viaggiatori. Il protocollo è stato presentato dagli assessori al turismo e alla sanità della Regione Toscana Leonardo Marras e Simone Bezzini.

Rivolto alla rete di imprese e dei servizi del turismo, il manifesto guarda ai dati che ancora una volta vedono la Toscana come una delle mete più ambite in un’estate ancora caratterizzata dalla presenza del Covid.

“Oggi più che mai la qualità del benessere si caratterizza sulla capacità del comparto turistico di garantire salute e sicurezza attraverso regole e buone pratiche selezionate per offrire ai propri ospiti la massima tranquillità”.

“L’iniziativa rende le procedure trasparenti e dunque più facilmente fruibili” afferma Amedeo Vasellini, vicepresidente provinciale Confesercenti. “Sarà dunque più facile generare un senso di fiducia e sicurezza per chi vorrà venire in vacanza nel nostro territorio. A questo aggiungiamo che la Maremma, per sua stessa conformazione, come anche per contesto ambientale può garantire maggiori spazi e attività all’aperto che favoriscono un tipo di turismo ideale viste le nuove esigenze di distanziamento imposte dal virus”.

Proprio salute e sicurezza sono le parole d’ordine del progetto anche attraverso benefit e buone pratiche che travalicano gli obblighi di legge: i tamponi o i test gratuiti ne sono un esempio.”

Ideato per agevolare la ripartenza dei flussi turistici, il progetto è stato concretizzato nell’apertura di un portale, www.toscanapiusicura.com, in cui le imprese turistiche dichiarano le misure messe in atto per applicare la normativa vigente in materia di prevenzione anti Covid-19 nonché ulteriori servizi ed accorgimenti adottati per fornire i più elevati standard di sicurezza. Il portale fornisce una modulistica, dalle card di comunicazione dei protocolli alla cartellonistica da esporre in struttura, scaricabile e personalizzabile.

“In Toscana – aggiunge l’assessore alle attività produttive Leonardo Marras -, possiamo vantare più elementi di forza: gli operatori sono operatori vigilati e che mostrano di rispettare le regole fino in fondo e possiamo inoltre offrire un servizio sanitario di eccellenza, anche a chi dall’estero deciderà di venirci a visitare. Già ora sui nostri siti e sui motori di ricerca, si nota che la richiesta di sicurezza è molto forte”.

“Il turismo è un motore importante dell’economia provinciale, capace di generare occupazione e ricchezza a cascata su molti altri settori. La convinzione è che la percezione dei livelli di sicurezza possa modificare le scelte delle destinazioni” dichiarano il direttore di Confcommercio Grosseto Gabriella Orlando e il presidente Carla Palmieri.

L’adesione al manifesto è volontaria, richiede la compilazione di un form (Come Aderire – #TOSCANAPIUSICURA) da parte delle strutture ricettive, dei pubblici esercizi, dei professionisti e dei fornitori di servizi della filiera turistica.

Commenti