Quantcast

Nuovo attaccante per il Circolo Pattinatori, è l’ex capitano della rivale Scandiano

GROSSETO – Il Circolo Pattinatori Grosseto prosegue la campagna di rafforzamento, inserendo nell’organico l’attaccante Alessandro Franchi, trent’anni da compiere il 25 novembre, ex capitano del Roller Scandiano.
Il presidente Osti e i suoi collaboratori hanno riportato a casa un maremmano doc, follonichese, che prima di sistemarsi per cinque stagioni in Emilia, ha indossato le maglie del Follonica Hockey e Castiglione.

“Sono doppiamente felice – dice Franchi – di aver accettato l’offerta del Circolo Pattinatori: torno nella mia terra e sposo un ottimo progetto, in una società composta da persone serie ed entro in una squadra che vuole crescere. Ho trovato subito un bell’ambiente, con un centro sportivo bello e funzionale. C’è un’altra cosa che mi ha fatto piacere ritrovare: le mattonelle. Negli ultimi anni mi sono allenato ed ho giocato con un fondo in parquet. Ma le mattonelle mi piacciono molto di più: il gioco è più veloce e poi quelle di via Mercurio sono nuove”.
Alex Franchi ha scelto anche Grosseto anche per un altro importante motivo: “Ritrovo Federico Paghi, un allenatore al quale devo tanto; è stato il primo a credere in me. Fu lui a farmi esordire in serie A1 nel Follonica a 17 anni nella stagione 2008-2009 e mi ha portato con lui a Pordenone, dove sono rimasto per un anno e mezzo, prima di tornare in riva al golfo con mister Franco Polverini e successivamente di andare a Castiglione con Michele Achilli, un altro tecnico che mi ha insegnato molto. E’ stato Paghi a contattarmi per tornare a casa: giusto il tempo di organizzarmi con la famiglia e mio figlio di tre anni e poi ho dato l’ok per questa nuova avventura”.

Franchi in biancorosso ritrova anche Stefano Paghi, con il quale ha giocato a Follonica, ma anche Pablo Saavedra, già suo compagno di squadra a Scandiano e in azzurro. “Praticamente non ci sarà bisogno del periodo di ambientamento – ha sorriso – nasco come attaccante ma nell’hockey di oggi devi saper far tutto. Voglio dare il mio contributo e credo che sia stata costruito una bella rosa: non conosco Mount, ma alcuni amici argentini mi hanno parlato molto bene di Navevich. Non vedo l’ora di iniziare: per adesso sto seguendo il programma che mi è stato preparato dal nostro preparatore atletico Lorenzo Massai, poi a fine agosto prenderà il via la preparazione”.
Franchi è stato il capocannoniere dello Scandiano in A2 con 58 reti, mentre nella stagione appena concluso è arrivato a quota 21, 17 nella regular season e 4 nei playout, conclusi purtroppo con la retrocessione degli emiliani.

Commenti