Quantcast

“Far west” in spiaggia. Dopo l’aggressione il sindaco in prima linea: «Episodio inaccettabile» fotogallery video

FOLLONICA – Voleva essere una passeggiata di solidarietà in spiaggia più che una ronda.

Benini stabilimenti giugno 21

Ieri sera intorno a mezzanotte, il sindaco Andrea Benini, in compagnia di quattro agenti della polizia municipale e Alessandro Gandi, il presidente dell’associazione degli stabilimenti balneari, ha voluto lasciare un segno di vicinanza agli operatori del settore dopo i fatti di cronaca accaduti la notte precedente quando un gruppo di ragazzi, anche minorenni, è entrato in azione sulla spiaggia di Follonica e dopo un primo litigio con i custodi di uno stabilimento balenare, dagli insulti era passati alle botte.

Benini aveva definito «inaccettabile» l’episodio accaduto e ha voluto di persona farsi un’idea della vita notturna sulle spiagge follonichesi.

Ieri sera, in seguito anche all’annuncio del sindaco stesso dell’iniziativa, la situazione era molto tranquilla. C’erano molte persone in spiaggia fino a tardi, ma non ci sono stati schiamazzi o simili.
Il primo cittadino si è quindi fermato agli stabilimenti balneari per ascoltare i custodi e i proprietari mentre su viale Italia la presenza delle forze dell’ordine dopo l‘episodio di violenza della notte precedente, è notevolmente aumentato. Infatti, le volanti dei carabinieri per tutta la sera, a intervalli regolari, transitavano sul lungomare con i lampeggianti accesi.

Commenti