Quantcast

Guerra agli hacker: giovane maremmano nella top10 della challenge nazionale Net riders

GROSSETO – Vita grama per i security hacker con Alessandro Manfucci. Il giovane studente del polo Tecnologico Manetti Porciatti di Grosseto si piazza dal sesto posto nella challenge nazionale Net riders. Una bella soddisfazione per l’allievo della specializzazione di Informatica e Telecomunicazioni della scuola grossetana, impegnato in questi giorni nell’Esame di Stato, che è stato premiato per essersi classificato tra i primi dieci nella challenge, organizzata da Junior IT Academy, per gli studenti delle scuole superiori.

“Manfucci è stato molto bravo come hacker etico – spiega il professor Matteo Cesarani, uno dei docenti della specializzazione di Informatica – perché la gara presentava una problematica abbastanza complessa; la situazione di un’azienda con sedi a Mosca, Milano, New York e Pretoria, reduce da un recente attacco informatico che ne ha compromesso le funzionalità di rete. Gli studenti erano chiamati ad effettuare un’operazione di “disaster recovery”, configurando nuovamente la rete aziendale, ripristinarne le funzionalità e presentare un report delle attività svolte al management”.

La gara ha visto la partecipazione di studenti da tutta Italia e Alessandro Manfucci si è classificato sesto assoluto, ed è stato per questo premiato.

“ Non trovo più le parole per complimentarmi con i nostri studenti – è il commento del dirigente scolastico, Lucia Reggiani – che primeggiano in tutte le competizioni alle quali partecipano. Adesso è la volta di Alessandro, non nuovo a risultati d’eccellenza, che dimostra la bontà delle competenze acquisite e le capacità nel sapersi misurare con situazioni pratiche complesse. Tutto questo non fa altro che ribadire il grande impegno del personale docente nel coinvolgere gli studenti, nel fornire loro la preparazione tecnico scientifica, ma anche nell’esaltarne le qualità umane e caratteriali, per mettersi in gioco e per confrontarsi alla pari con le eccellenze nazionali”.

Commenti