Quantcast

Padre Giovanni Roncari: chi è il nuovo vescovo di Grosseto

GROSSETO – Padre Giovanni Roncari è il nuovo vescovo di Grosseto. Arriverà dopo Monsignor Rodolfo Cetoloni, da un francescano a un francescano-

Da un francescano a un francescano, dunque, per condurre le due Chiese diocesane verso un percorso di unificazione secondo nei tempi che saranno stabiliti dalla Santa Sede.

72 anni ancora da compiere, p. Giovanni Roncari è frate minore cappuccino.

Entrato in convento giovanissimo, vi ha compiuto tutto l’iter formativo che lo ha portato alla Professione solenne della regola francescana (1972) e all’ordinazione presbiterale (1975). Docente di storia della Chiesa, il suo ministero si è diviso tra l’insegnamento e la pastorale parrocchiale.

Sarà il 62° vescovo della Diocesi di Grosseto.

La curiosità: i vescovi francescani in Diocesi di Grosseto – P. Giovanni Roncari è il settimo Vescovo di Grosseto proveniente dalle fila dei francescani, mentre è la prima volta che ad un francescano succede un francescano. P. Rodolfo Cetoloni appartiene infatti alla famiglia dell’Ordine dei Frati Minori (Ofm), p. Giovanni Roncari a quella dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini (Ofm Capp.)

Storicamente il primo vescovo francescano di Grosseto fu Pepo (o Pietro), che guidò la Diocesi dal 1216 ad un periodo, non rintracciato, precedente al 1240. Sempre nel XIII secolo Bartolomeo d’Amelia, Ofm, che fu vescovo di Grosseto dal 9 aprile 1278 ad un anno non precisato precedente il 1278. Poi fr. Restauro (1306-1328), quindi Giacomo Tolomei, appartenente alla famiglia dei Minori Conventuali (1384-1390). Nel XVII secolo Giovanni Pellejo, anch’egli conventuale, che guidò la Diocesi appena cinque mesi. Dopo una “pausa” di oltre quattro secoli, nel 2013 il vescovo Rodolfo Cetoloni, che ha preso possesso della Diocesi il 10 agosto 2013. Ora il vescovo Giovanni Roncari, primo cappuccino in questo ministero a Grosseto.

Commenti