Quantcast

#unacanzonealgiorno – “Il mio nome è mai più”: LigaJovaPelù contro le guerre

Più informazioni su

GROSSETO – E’ il 17 giugno 199 ed esce Il mio nome è mai più, singolo realizzato per beneficenza da Jovanotti, Ligabue e Piero Pelù.

#unacanzonealgiorno 2021

Le guerre nella ex Jugoslavia, ed in particolare l’intervento militare della Nato durante la guerra del Kosovo, ha stimolato la creazione dell’inedito progetto LigaJovaPelù, che ha prodotto solo questo singolo, affiancato dalla sua versione strumentale e un videoclip.

Mentre Jovanotti e Ligabue hanno registrato la loro parte vocale come un vero duetto allo Zoo studio di Correggio, la voce di Piero Pelù è stata registrata successivamente a Firenze e poi sovrapposta.

All’interno della confezione del singolo è presente una mappa con le 51 guerre in corso nel 1999 e le numerose zone a rischio bellico: i proventi commerciali del disco sono devoluti a Emergency e destinati in particolare ai progetti umanitari in Afghanistan, Cambogia, nei paesi della ex Jugoslavia e in Sierra Leone.

Sul retro del singolo è pubblicata questa frase:

«A pochi mesi dal “giro” di millennio
la nostra cosiddetta società “civile”
conta al proprio interno 51 guerre in corso.
Allo stesso tempo essere contro la guerra
(qualsiasi guerra) sembra voler dire
assumere una posizione politica.
Be’ vogliamo essere liberi di sentirci
oltre qualsiasi posizione del genere
affermando che, per noi, non ci sarà mai
un motivo valido per nessuna guerra».

Dal punto di vista commerciale il singolo si rivela un successo e risulta essere il singolo più venduto in Italia nel 1999.

Testo di “Il mio nome è mai più”

Io non lo so chi c’ha ragione e chi no
Se è una questione di etnia, di economia,
Oppure solo pazzia: difficile saperlo.
Quello che so è che non è fantasia
E che nessuno c’ha ragione e così sia,
E pochi mesi ad un giro di boa
Per voi così moderno
C’era una volta la mia vita
C’era una volta la mia casa
C’era una volta e voglio che sia ancora.
E voglio il nome di chi si impegna
A fare i conti con la propria vergogna.
Dormite pure voi che avete ancora sogni, sogni, sogni
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più…
Eccomi qua, seguivo gli ordini che ricevevo
C’è stato un tempo in cui io credevo
Che arruolandomi in aviazione
Avrei girato il mondo
E fatto bene alla mia gente
Fatto qualcosa di importante.
In fondo a me, a me piaceva volare…
C’era una volta un aeroplano
Un militare americano
C’era una volta il gioco di un bambino.
E voglio i nomi di chi ha mentito
Di chi ha parlato di una guerra giusta
Io non le lancio più le vostre sante bombe,
Bombe, bombe, bombe, bombe!
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più…
Io dico si dico si può
Sapere convivere è dura già, lo so.
Ma per questo il compromesso
è la strada del mio crescere.
E dico si al dialogo
Perché la pace è l’unica vittoria
L’unico gesto in ogni senso
Che dà un peso al nostro vivere,
Vivere, vivere.
Io dico si dico si può
Cercare pace è l’unica vittoria
L’unico gesto in ogni senso
Che darà forza al nostro vivere.
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più, mai più, mai più
Il mio nome è mai più…
E voglio i nomi di chi ha mentito,
Di chi ha parlato di una guerra giusta
Io non le lancio più le vostre sante bombe
(Mai, mai, mai più)
E voglio i nomi di chi si impegna
A fare i conti con la propria vergogna
Dormite pure voi che avereancora sogni, sogni
(Mai, mai, mai più)
Vivere, vivere, vivere, vivere…
Il mio nome è mai più
Vivere, vivere, vivere, vivere…

Più informazioni su

Commenti