Quantcast

Libri di testo gratuiti per gli studenti delle medie

Pubblicato l’avviso rivolto agli esercenti che vogliono aderire al progetto

SCARLINO – Per il secondo anno consecutivo le famiglie scarlinesi con figli iscritti alla scuola secondaria di primo grado Mariotti non dovranno acquistare i libri di testo. L’Amministrazione comunale ha infatti confermato l’iniziativa del 2020 destinando circa 17mila euro all’acquisto dei testi scolastici.

«Riteniamo importante – spiegano il sindaco di Scarlino Francesca Travison e l’assessore alla Pubblica istruzione Michele Bianchi – aiutare le famiglie in un momento difficile per tutti: la pandemia ha cambiato le condizioni economiche di molti cittadini e sostenere l’istruzione dei ragazzi è, a nostro giudizio, un modo per dimostrare vicinanza alla comunità di Scarlino».

Sul sito del Comune di Scarlino (www.comune.scarlino.gr.it) è online la domanda per gli esercenti che vogliono aderire al progetto: una volta presentata la richiesta di partecipazione l’Amministrazione comunale consegnerà la lista delle librerie aderenti all’iniziativa alle famiglie.

Può fare richiesta chi ha almeno un punto vendita nel territorio comunale di Scarlino con il codice Ateco 47.61.00 (Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati).

La modulistica dovrà essere inviata entro lunedì 28 giugno all’indirizzo pec comunediscarlino.protocollo@legalmail.it, oppure via mail a c.brunese@comune.scarlino.gr.it.

Commenti