Quantcast

Prostituzione e droga: il bar era la base di spaccio fotogallery

FOLLONICA – Non solo sesso a pagamento ma anche droga. Era vasta l’offerta che una donna proponeva ai clienti della casa che gestiva assieme ad altri due uomini.

La donna si trova in carcere, e qui è stata raggiunta dalla notifica di una nuova misura cautelare, questa volta per spaccio di stupefacenti.

Si tratta della stessa persona che, il 13 marzo scorso, era stata tratta in arresto a Follonica per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’attività d’indagine di carabinieri e finanzieri di Follonica è proseguita, dopo l’arresto, proprio per far luce proprio sulla fiorente attività legata alla droga.

«Una certosina indagine che ha permesso di documentare, attraverso le numerose testimonianze e la nuova analisi delle conversazioni telefoniche intercettate, innumerevoli episodi di spaccio di “cocaina” ed “hashish” avvenuti tra settembre 2019 a marzo 2021 sia all’interno del “Bar Senzuno”, sia negli immobili di proprietà della stessa donna, adibiti a luoghi di prostituzione» afferma la Guardia di finanza.

Proprio qui l’indagata offriva un “servizio di rifornimento” ai clienti ed alle stesse prostitute, informandoli della possibilità di reperire da lei le sostanze stupefacenti. Il 13 marzo, nel corso delle perquisizioni, finanzieri e carabinieri avevano anche sequestrato alla donna 400 grammi circa di “hashish” oltre a contanti ed oggetti di valore.

Commenti