Quantcast

Grosseto di nuovo scenario della grande atletica con i campionati Juniores e Promesse

GROSSETO – Torna a Grosseto la grande atletica. Per il secondo anno consecutivo sarà il capoluogo maremmano ad accogliere i Campionati italiani juniores e promesse, nel fine settimana da venerdì 11 a domenica 13 giugno, con i migliori giovani del panorama nazionale. È uno dei principali appuntamenti del calendario, ancora più partecipato rispetto alla scorsa stagione, che mette in palio 82 titoli per le categorie Under 20 e Under 23. La manifestazione infatti stavolta avrà un programma completo, anche con le gare più lunghe di mezzofondo e di marcia che non erano inserite nella scorsa edizione. In crescita quindi i numeri dell’evento: più di 1800 atleti iscritti per oltre 2500 presenze-gara, in rappresentanza di 323 società provenienti da ogni regione. Ma sarà anche una tappa fondamentale verso i prossimi Europei giovanili in programma tra un mese a Tallinn, in Estonia: under 23 (8-11 luglio) e under 20 (15-18 luglio). Alla conferenza stampa di presentazione, nella sala consiliare del comune di Grosseto, sono intervenuti Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e l’assessore comunale allo sport Fabrizio Rossi, con Stefano Mei, presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, ed Elisabetta Artuso, consigliere nazionale FIDAL, insieme al presidente FIDAL Toscana Alessandro Alberti, al presidente dell’Atletica Grosseto Banca Tema Adriano Buccelli e ad Alfio Giomi, già presidente della FIDAL.

“C’è voglia di uscire, di partecipare alla vita della città, di sentir parlare ed assistere a grandi eventi sportivi”, spiega il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna. “Anche quest’anno, a seguito del lockdown legato all’emergenza Coronavirus, l’Atletica Grosseto Banca Tema ci offre la possibilità di vivere una grande manifestazione di spicco, con tanti giovani atleti pronti a battersi per il titolo di campioni italiani nelle proprie discipline. È chiaro che l’attività della società di Adriano Buccelli non si è mai fermata, neanche davanti alle difficoltà legate alla pandemia. Attendiamo quindi con grande interesse l’evento di questo fine settimana: sarà una tre giorni imperdibile per gli amanti dello sport e allo stesso tempo anche un’eccezionale vetrina per il nostro territorio. Ringrazio quindi la società tutta e l’assessore allo Sport Fabrizio Rossi, che assieme alla struttura comunale si è adoperato per ottenere questi ottimi risultati, facendoci sognare anche quest’anno e animando lo stadio e il campo Zauli di Grosseto”.

“Un altro grande evento sportivo che dimostra quanto Grosseto sia una città che ama lo sport senza eguali a livello nazionale”, dice l’assessore allo Sport Fabrizio Rossi. “Il nostro impegno nell’organizzazione degli eventi sportivi è cresciuto negli anni con un costante miglioramento delle condizioni degli impianti, sempre più accoglienti e al passo con i tempi, luogo ideale per lo svolgimento di grandi manifestazioni. Lo sport conferma poi l’abbinamento vincente con il turismo perché a Grosseto abbiamo portato grandi atleti nazionali e internazionali, giovani promesse dello sport, che qui hanno trovato la loro consacrazione, e con loro sono arrivati team e accompagnatori che hanno potuto conoscere il territorio. L’ottima organizzazione della società Atletica Grosseto Banca Tema, presieduta da Adriano Buccelli, abbinata alla costante collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha portato quindi ottimi frutti, alzando il livello sportivo e facendo aumentare le presenze sul nostro meraviglioso territorio”.

“Da Grosseto sono passati tantissimi campioni – le parole del presidente FIDAL Stefano Mei – e qui si organizzano sempre bene gli eventi, con un’amministrazione comunale così attenta allo sport. Dopo il lockdown si è riscoperta la valenza sociale dell’atletica, che generalmente si pratica all’aperto e senza contatto fisico. Questa forza propulsiva si è già vista a Grosseto, nell’edizione della rassegna tricolore disputata a settembre. E dopo il periodo difficile che abbiamo trascorso, sono convinto che le parole chiave dell’atletica saranno rinnovamento e rinascita. Se chi lavora lo farà bene, come avviene qui a Grosseto, sarà tutto più semplice”.

“Si conferma la tradizione dell’atletica a Grosseto – dichiara Adriano Buccelli, presidente Atletica Grosseto Banca Tema – e per il secondo anno di fila siamo pronti a ospitare un evento così importante. Tutto ciò è reso possibile dagli impianti della città, che consentono lo svolgimento di manifestazioni di questo tipo, e dall’impegno dell’amministrazione comunale, sempre vicina all’atletica. Per l’organizzazione sono coinvolte centinaia di persone durante le gare e nei giorni precedenti: dallo staff, tra cui Fabrizio Pezzuto, nuovo delegato provinciale Fidal, ai tanti volontari, ai quali va il nostro ringraziamento. Un saluto particolare ad Alfio Giomi, che è tornato a vivere con noi esperienze da lui immaginate e organizzate durante tutti questi anni”.

“L’Atletica Grosseto mi ha visto crescere come atleta – sottolinea Elisabetta Artuso, consigliere nazionale FIDAL – e fin da piccola ho imparato a conoscerla per quello che era in grado di fare e di organizzare, anche a livello internazionale. Credo che potremo assistere a un grande campionato, con atleti molto forti, e che ci saranno ottimi risultati. Sarà una bellissima settimana di sport in Toscana, dal Golden Gala a Firenze fino ai Campionati italiani juniores e promesse di Grosseto”.

“Grosseto è una capitale dello sport e dell’atletica – afferma Alessandro Alberti, presidente FIDAL Toscana – e questo campionato lo dimostra, grazie alla capacità organizzativa dell’Atletica Grosseto Banca Tema che in poche settimane si è resa disponibile ad allestirlo e grazie a un’amministrazione comunale lungimirante, che possiede impianti d’eccezione. Sarà un evento di grandi proporzioni, a testimoniare la vivacità del movimento. Un tour de force per l’atletica italiana e in particolare toscana, che giovedì a Firenze accoglierà i campioni internazionali al Golden Gala”.

“È una storia che parte da lontano – spiega Alfio Giomi, past president FIDAL – con i meeting e i campionati organizzati già negli anni Ottanta, resa possibile dagli impianti sportivi della città. Non è frutto del caso, ma della passione di persone che si dedicano all’atletica, se si pensa che i tecnici grossetani sono tra i più apprezzati a livello nazionale. È grazie a loro se si può organizzare in tempi brevi una manifestazione così complessa, ancor di più in questo periodo. Grosseto è un punto di riferimento. Con grandi numeri di partecipazione, per tre giorni in pratica si cambia la vita della città e della provincia. La Federazione è stata vicina agli organizzatori e continua a esserlo, ed è fondamentale. Ringrazio il presidente Mei, perché la sua presenza fa particolarmente piacere, in un’occasione come questa”.

LE SEDI – Allo stadio Carlo Zecchini si svolgerà la maggior parte delle competizioni, invece le gare di lancio del disco e lancio del martello saranno al campo Nilo Palazzoli, mentre il campo scuola Bruno Zauli sarà l’impianto di riscaldamento. Organizza l’Atletica Grosseto Banca Tema.

ATLETICA A GROSSETO – Per la rassegna juniores-promesse è la quinta edizione a Grosseto, dopo quelle disputate nel 1997, 2003, 2005 e 2020, ma nel triennio dal 1986 al 1988 era già andato in scena il campionato riservato soltanto agli juniores. La città ha organizzato con successo anche tre eventi internazionali under 20: i Mondiali nel 2004, gli Europei nel 2001 e nel 2017.

82 TITOLI – In palio 82 titoli italiani: 21 per gli juniores e 20 per le promesse, sia al maschile che al femminile. La categoria juniores (under 20) comprende quest’anno gli atleti nati nel 2002 e 2003, mentre quella promesse (under 23) le classi 1999, 2000 e 2001.

GLI ATLETI – Attesi tanti giovani azzurri. Nel salto triplo promesse Andrea Dallavalle, medaglia d’argento agli Europei del 2017 proprio a Grosseto, proverà ad avvicinare i diciassette metri dopo aver eguagliato il record personale di 16.95 nella scorsa settimana. Tornano due atleti che nell’ultima edizione hanno migliorato i primati italiani juniores, stavolta in gara tra le promesse: Veronica Zanon nel triplo e Carmelo Musci nel disco. In pista al via la campionessa tricolore assoluta dei 100 metri Zaynab Dosso e l’altra azzurra Chiara Melon, che nel 2020 ha fatto doppietta di titoli under 23 a Grosseto (100 e 200). Nei 400 juniores è annunciato Lorenzo Benati, che in questa stagione ha corso più volte con la staffetta della Nazionale maggiore, nei 110hs Lorenzo Simonelli tra gli under 20 e Franck Koua tra gli under 23, invece Alessandro Sibilio potrebbe essere impegnato nei 400 promesse (deciderà nei prossimi giorni) come Eloisa Coiro, primatista italiana della 4×400 indoor. Nei 100 metri juniores da seguire Matteo Melluzzo, che di recente con 10″25 è diventato il secondo under 20 italiano di sempre alle spalle soltanto di Filippo Tortu. Per il mezzofondo, nei 1500 promesse, sfida con molti pretendenti tra cui Matteo Guelfo e Pietro Arese che hanno già indossato quest’anno la maglia azzurra assoluta, mentre al femminile è iscritta Marta Zenoni. Nel peso attenzione a Riccardo Ferrara, arrivato a 19.80 quest’anno, e nel martello juniores alla primatista di categoria Rachele Mori.

I BIANCOROSSI – Sette portacolori dell’Atletica Grosseto Banca Tema si preparano a gareggiare in casa. Tra gli juniores nei 3000 siepi Elisa Napolitano, nel lancio del disco Matteo Pittau, nei 10.000 di marcia Thomas Borzi, nei 100 metri Edoardo Cipriani e nel salto in alto Leonardo Ceccarelli. Al via tra le promesse Andrea De Simone nel triplo e Alessia Frezza nei 10.000 di marcia. Atteso anche il grossetano Lorenzo Bigazzi, in gara per la Libertas Livorno, nel martello juniores.

MESSA PER CALIANDRO – Un evento nell’evento sarà la messa officiata dal vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, organizzata da Fiamme Gialle a ricordo del decennale della scomparsa di Cosimo Caliandro, vincitore proprio a Grosseto della medaglia d’oro nei 1500 metri ai Campionati Europei juniores del 2001, che si terrà venerdì 11 giugno alle ore 14.00 al campo scuola Bruno Zauli.

AFRICA ATHLETICS – Sarà presente inoltre Africa Athletics, associazione che si occupa dell’educazione scolastica e sportiva dei giovani in età scolare in un paese povero come il Malawi, più che mai impegnata nel promuovere l’atletica e la sua etica. Nello stand allestito a Grosseto sarà a disposizione per raccogliere materiale sportivo da consegnare ai ragazzi africani.

DIRETTA VIDEO – La manifestazione sarà interamente trasmessa in diretta video streaming su www.atletica.tv. Nei giorni successivi è in programma anche un’ampia sintesi tv su RaiSport.

ACCREDITI STAMPA – È aperta la procedura di accredito stampa per i Campionati italiani juniores e promesse in programma da venerdì 11 a domenica 13 giugno a Grosseto. Si mette in evidenza che per garantire l’applicazione delle norme di sicurezza sanitaria l’ingresso allo stadio sarà possibile solo a un numero limitato di accreditati. Per quanto riguarda i fotografi, l’accesso al campo gara sarà regolamentato.
Le richieste di accredito determineranno un elenco di priorità basato sulla rappresentanza della testata giornalistica (con il limite numerico di un giornalista per testata). La priorità verrà assegnata in quest’ordine: 1) agenzie di stampa nazionali; 2) quotidiani sportivi nazionali; 3) quotidiani nazionali; 4) quotidiani locali; 5) siti web (registrati come testata giornalistica).
Giornalisti e operatori dei media che volessero partecipare alla manifestazione sono invitati a presentare una richiesta di accredito scrivendo a atleticagrossetobancatema@gmail.com entro giovedì 10 giugno alle ore 12.

PROGRAMMA ORARIO PROVVISORIO:
http://calendario.fidal.it/files/Orario%20Grosseto%202021_0405.pdf

Commenti