Quantcast

Rally degli Abeti, terzo posto assoluto per lo scarlinese Leopoldo Maestrini

Più informazioni su

SCARLINO – E’ una terza posizione assoluta di grandi contenuti, quella conquistata da Leopoldo Maestrini sulle strade del Rally degli Abeti, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona che – nel fine settimana – ha interessato la Montagna Pistoiese. Una prestazione convincente, quella del pilota di Scarlino, contraddistinta da riscontri soddisfacenti al volante della Volkswagen Polo R5, esemplare equipaggiato con pneumatici Pirelli messa a disposizione dal team P.A. Racing e condivisa con Eleonora Mori, chiamata alla prima collaborazione con il portacolori della scuderia Art Motorsport 2.0 e tornata a ricoprire il ruolo di copilota dopo due anni di inattività.

Leopoldo Maestrini Rally degli Abeti

Costantemente proiettato nell’ “attico” della classifica, al netto di un primo giro di prove speciali condizionato da un calo di concentrazione nel corso della “Lizzano”, la più lunga del lotto proposto dal confronto, Leopoldo Maestrini si è reso protagonista di una fase conclusiva di gara che ha confermato l’ottimo livello di feeling raggiunto con la vettura tedesca, utilizzata per tre volte dall’inizio della stagione sportiva.

“Un confronto che ci ha posto di fronte a competitor di assoluto valore, ce lo aspettavamo… qui siamo a casa di Federico Gasperetti, un pilota che non ha certo bisogno di presentazioni – il commento di Leopoldo Maestrini a fine gara – proprio per questo motivo credo che la terza posizione assoluta sia un risultato soddisfacente, pur dovendo recriminare per un calo di concentrazione che ci ha appesantito nella fase iniziale della gara. Ringrazio Eleonora Mori per il supporto in abitacolo, Pirelli, i nostri partner per il supporto e tutto lo staff tecnico di P.A. Racing che, come al solito, mi ha messo a disposizione una vettura perfetta sotto ogni punto di vista”.

Tre le prove speciali che hanno caratterizzato il Rally degli Abeti, “Prunetta”, “Piteglio” e “Lizzano”, chilometri testimoni di una vera e propria bagarre in alta classifica che ha interessato gli esponenti della Coppa Rally di Zona 6. Una cornice che ha visto Leopoldo Maestrini elevarsi come terza forza, risultato che ha dato vigore ai contenuti della sua programmazione sportiva stagionale alimentando ambiziose prospettive per il prosieguo dell’attività.

Più informazioni su

Commenti