Quantcast

Prevenzione criminalità: Prefettura e banche firmano il protocollo d’intesa

GROSSETO – Nella mattinata di oggi, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze di polizia, il prefetto di Grosseto Fabio Marsilio e Marco Iaconis dell’Associazione Bancaria Italiana (Abi), in rappresentanza degli Istituti di credito presenti in provincia, hanno sottoscritto il nuovo Protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità ai danni delle banche e della clientela.

Il Protocollo rafforza sul territorio la collaborazione tra Istituti bancari e Forze di polizia, con il concorso del centro di ricerca dell’Abi sulla sicurezza anticrimine (Ossif), dando attuazione all’Accordo quadro nazionale stipulato tra Ministero dell’interno e Abi.

L’obiettivo è di prevenire furti e rapine alle sedi bancarie, nonché gli attacchi agli sportelli bancomat, soprattutto potenziando i sistemi di protezione e i dispositivi per localizzare o rendere inutilizzabili le banconote rubate. Specifica attenzione è dedicata alle iniziative di contrasto dei crimini informatici e di prevenzione delle truffe, in special modo a danno di persone in età più avanzata.

Iaconis ha sottolineato che “il Protocollo di oggi segna un ulteriore passo in avanti nella lotta alla criminalità ai danni delle banche e della clientela, attraverso il rafforzamento dei sistemi di sicurezza e il potenziamento dell’interscambio informativo”.

“Questa intesa – evidenzia il prefetto Marsilio – consolida in Maremma il rapporto degli organi di polizia con le banche, consentendo di innalzare il livello di sicurezza negli Istituti di credito e di prevenire azioni criminali. Con un continuo scambio di informazioni su situazioni sospette e di possibile rischio, si riuscirà anche ad orientare in modo più efficace l’attività di controllo sul territorio da parte delle Forze di polizia”.

Il testo del Protocollo sottoscritto quest’oggi è pubblicato sul sito internet della Prefettura al seguente link
http://www.prefettura.it/FILES/AllegatiPag/1186/Protocollo_ABI.pdf

Commenti