Quantcast

#unacanzonealgiorno: Tiziano Ferro si racconta in “Rosso relativo”

Più informazioni su

GROSSETO – E’ il 7 giugno 2002 e Tiziano Ferro pubblica Rosso relativo, quarto estratto dall’omonimo album. Con questa canzone il cantante partecipa al Festivalbar 2002, vincendo il Premio rivelazione italiana.

#unacanzonealgiorno 2021

Nonostante il testo della canzone sembri parlare di sesso, Tiziano Ferro ammette che il vero tema del brano è il rapporto conflittuale che aveva con il cibo. Nel 2000, infatti, prima di diventare famoso, il cantante ha perso 40 chili in un anno e mezzo.

La scelta del nome della ragazza nella canzone è ricaduta su Paola perché così si chiama la cugina di Tiziano, migliore amica del cantante e sua compagna inseparabile nelle tournée per il mondo.

Testo di “Rosso relativo”

La voglia scalpitava, strillava, tuonava, cantava
Da notte fonda nel petto di
Paola, oh Paola
La noia quella sera era troppa e cercava, chiamava
200 principi e invece lei era la
Dama del castello
Il tuo è un rosso relativo
Senza macchia d’amore ma adesso
Canterà dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te, ma
Non ti diverte perché
Vuoi qualcosa di più facile
La timidezza c’era ma svaniva
Scappava di notte si dileguava
Dagli occhi di
Paola, oh Paola
Giocava a rimpiattino nascondeva
E mostrava, cercava
Il cacciatore e invece lei era la
Preda dentro il bosco
Il tuo è un rosso relativo
Senza macchia d’amore ma adesso
Canterà dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te, ma
Non ti diverte perché
Vuoi qualcosa di più facile
E non riposi più
Solo lo schermo e tu (e provo pena)
Tastiera e anima
Posso dimostrarti adesso
Che ha ben altre forme il sesso
La voglia scalpitava, strillava, tuonava, cantava
Da notte fonda nel petto di
Paola, oh Paola
La noia quella sera era troppa e cercava, chiamava
200 principi e invece lei era la
Dama del castello
Il tuo è un rosso relativo
Senza macchia d’amore ma adesso
Canterà dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te, ma
Non ti diverte perché
Vuoi qualcosa di più facile
Il tuo è un rosso relativo
Senza macchia d’amore ma adesso
Canterà dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te ma
Non ti diverte perché
Vuoi qualcosa di più facile
Il tuo è un rosso relativo

Fonte: Wikipedia

Più informazioni su

Commenti