Quantcast

Le spiagge castiglionesi pronte ad accogliere cittadini e turisti

Mercoledì terminano i lavori di riprofilatura delle spiagge di Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Saranno conclusi entro mercoledì, lavorando dalla mattina prima dell’alba fino alla sera tarda, con doppio turno giornaliero, le operazioni di riprofilatura della spiaggia a Rocchette, mentre nelle altre due zone, quella del centro della cittadina costiera e nella zona di Riva del Sole son già terminati.

Il trasporto e la riprofilatura avverrà in unico giorno su ognuno dei due tratti ancora non oggetto delle lavorazioni e nella mattina di mercoledì saranno eseguite eventuali rifiniture, la sistemazione del piazzale di carico della sabbia di Serignano e per garantire una maggior velocità di esecuzione dell’intervento sono stati potenziati i mezzi di trasporto che hanno potuto da subito avere disponibili circa 5000 metri cubi di sabbia da sistemare sul litorale.

Oggi, lunedì, le lavorazioni sono iniziate alle 7:00 sul tratto Bagno Rocchette – Serignano e andranno avanti non stop fino alle ore 22,00, domani i mezzi saranno in funzione già dalle 5:00 sul tratto che va dal Resort Roccamare fino al Campeggio Santa Pomata.

Il litorale castiglionese durante lo scorso inverno ha subito una modifica della linea di battigia con forte perdita di superficie sabbiosa e per ripristinare le condizioni normali si sono rese necessarie progettazioni di interventi straordinari utilizzando sia le sabbie provenienti dall’eccezionale accumulo avutosi nell’area della foce del fiume Bruna, che quelle a ridosso, lato destro, del pennello soffolto del porto canale.

Il Consiglio comunale di Castiglione della Pescaia nella seduta dello scorso 31 marzo aveva approvato, per ovviare agli effetti degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi, gli interventi di riprofilatura straordinaria delle spiagge, un progetto che prevede una spesa complessiva di 719mila euro, dei quali 670mila provenienti da un contributo della Regione Toscana.

«Gli uffici del settore Patrimonio del Comune di Castiglione della Pescaia, assieme alle ditte che si sono aggiudicate l’appalto – dice soddisfatto il sindaco Giancarlo Farnetani – non hanno perso un solo istante per risolvere la situazione arrivando in largo anticipo alla conclusione dei lavori prevista per fine mese».

«Le riprofilature eseguite – spiega il primo cittadino – erano fondamentali per consentire alle nostre spiagge di essere fruibili in totale sicurezza, un intervento indispensabile che permetterà alle strutture balneari di lavorare tranquillamente e anche agli utenti degli arenili liberi di poter avere disponibile ampi spazzi sul litorale».

Quanto portato a termine è un lavoro che i tecnici comunali del settore Patrimonio, coordinati dal dottor Fabio Menchetti, avevano suddiviso in cinque lotti funzionali ed i primi a partire sono stati quelli sul fiume Bruna dove è stato possibile procedere sia allo scavo che al trasporto della sabbia del versante demanio fluviale e di quello marittimo in quanto è omogenea da un punto vista granulometrico e di colore.

Commenti