Quantcast

“Liberi tutti”: il Polo Bianciardi premiato con quattro riconoscimenti

Più informazioni su

GROSSETO  – Anche se nell’anno scolastico 19-20 l’avvento della pandemia ha eclissato ogni attività di tipo relazionale, la profondità dell’esperienza vissuta dagli studenti del Liceo Artistico e del Tecnico Grafico del Polo Luciano Bianciardi nel concorso “Liberi tutti”, non è andata perduta.. anzi è stata riconosciuta e premiata, proprio nell’edizione 20/21 aperta anche alle opere prodotte lo scorso anno.

“Liberi tutti – idee, proposte, progetti per una società senza barriere” è un premio realizzato dalla Commissione Comunale per le disabilità, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche sociali e all’Ufficio scolastico provinciale, che persegue l’importante e necessaria finalità di contribuire alla crescita di una cultura basata sull’inclusione e alla formazione di una coscienza civica che si traduca in un comportamento rispettoso e solidale soprattutto verso i più deboli, promuovendo la Cultura dell’alterità in particolare modo negli studenti adolescenti.

Gli studenti delle classi quinte dei due istituti facenti parte del Polo Bianciardi, durante lo scorso anno scolastico, hanno avuto l’opportunità di conoscere alcuni membri della Consulta promotrice dell’iniziativa, le signore Luciana Pericci, coordinatrice e membro del direttivi UCI (Unione Italiana Ciechi), e Paola Marconi, in un incontro il cui filo conduttore fu la disabilità nella società odierna, con l’obiettivo di promuovere una coscienza e ancor più una cultura civica che si possa tradurre, nella vita di tutti i giorni, in comportamenti inclusivi, rispettosi e solidali nei confronti delle persone. In uno scambio proficuo, denso di stimoli, fu tracciato il percorso dell’evoluzione della cultura delle “diverse abilità”, soprattutto in funzione scolastica, delineando quali sono ancora i passi da percorrere verso una completa inclusione. Fu proposto quindi di realizzare, per il concorso, un’opera rappresentativa dell’inclusione, potendo scegliere tra varie forme d’espressione, approcciandosi con la parola scritta (racconti, poesie, articoli), le arti visive (foto, pitture, sculture) o musicali (coreografie e/o musiche), oppure presentando progetti o creando eventi, con uno sguardo a tutte le disabilità, anche quelle sensoriali.

I ragazzi del Liceo Artistico e dell’istituto Tecnico per la Grafica e la Comunicazione del Polo Bianciardi hanno accolto con entusiasmo questa opportunità ed hanno lavorato molto seriamente ed empaticamente, anche grazie alla sensibilità dei loro insegnanti che hanno ben stimolato gli studenti ed hanno promosso questa azione educativa che loro stessi hanno vissuto come un momento importante a ricaduta didattica sui moduli di cittadinanza e costituzione, tanto che le opere e il percorso per la loro realizzazione sono diventati anche oggetto dell’elaborato di esame durante l’Esame di Stato dell’anno passato.

Anche se l’edizione 19-20 del concorso è stata interrotta dall’emergenza pandemica, un tale impegno non poteva passare inosservato agli organizzatori del concorso: il giorno 8 giugno 2021, alle ore 10,30, presso la sala del Consiglio Comunale del Comune di Grosseto Piazza Dante, si terrà la premiazione degli elaborati presentati dagli alunni delle scuole partecipanti. Il primo classificato è Cristiano Fabio, della 5°A Liceo Artistico con un’opera tattile-materica pensata per favorire la percezione sensoriale del significato dell’elaborato: un ‘opera come scrive l’autore, per “sensibilizzare la massa, ancora troppo indifferente a un tema cosi’ importante”.

La seconda è Coli Chiara, 5°A Liceo Artistico; 3 ° Zucchelli Giulia 5B Liceo Artistico; 4 ° video “Festa a sorpresa” Tecnico Grafico a cura di alcuni ragazzi della 4 Atg e 1 studentessa della 3 B tg.

Il premio di 500 euro, riservato all’Istituto inviante maggior numero elaborati, verrà assegnato al Liceo Artistico. Alla premiazione saranno presenti il Sindaco del Comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’Assessore alle Politiche Sociali Mirella Milli, oltre ai componenti della commissione giudicatrice membri della Consulta disabilità del Comune di Grosseto, i ragazzi vincitori e gli insegnanti Naima De Persis, Antonella De Felice, Maria Laura Perfetti, Donatella Bocaccorsi.

Più informazioni su

Commenti