Quantcast

Golf, maggioranza: «Con la modifica fatta sarà omologato Coni. Sui ritardi ricordiamo lo stop del commissariamento»

FOLLONICA – È stata approvata ieri in consiglio comunale a Follonica «una modifica all’impianto Golf che consentirà l’omologazione del Coni» a dirlo Giacomo Manni, Partito democratico, Enrico Calossi, Follonica a Sinistra per Andrea Benini e Mara Pistolesi, PrimaVera Civica.

«Nella riunione del 4 giugno 2021, il Consiglio comunale ha discusso e approvato l’avvio del procedimento, al quale seguirà auspicabilmente l’adozione e l’approvazione definitiva della variante urbanistica relativa al nuovo impianto di Golf a 18 buche a Poggio all’Olivo nell’entroterra di Pratoranieri – prosegue la nota -. Oggi si è discusso della realizzazione di un annesso per il rimessaggio delle attrezzature sportive. Un elemento importante per ottenere l’omologazione da parte del Coni per ospitare gare nazionali e internazionali. Così l’impianto si inserirà in un contesto di altri impianti già presenti (a Gavorrano, Punta Ala, e Argentario) e quindi non sarà una cattedrale del deserto senza prospettive, ma attiverà molto probabilmente un tipo di turismo non limitato alle presenze estive».

«La struttura del Golf consentirà dunque una destagionalizzazione delle presenze turistiche nella città e anche dal lato occupazionale avrà conseguenze importanti, con 35/40 addetti diretti e altri impieghi legati all’indotto. Inoltre, l’impianto rappresenta un elemento di arricchimento e di diversificazione del nostro settore turistico, con una clientela che interesserà limitatamente la nostra preziosa spiaggia, ma che si concentrerà in zone del territorio (l’interno) che fino ad ora non hanno avuto una grande produttività economica».

«Infine, registriamo con soddisfazione il voto a favore da parte delle minoranze, che quindi ha consentito l’approvazione all’unanimità dell’atto. Dispiace che non siano mancate le solite scaramucce, da parte della minoranza, relative ai presunti ritardi dell’amministrazione, la quale, giova ricordarla, nell’ultima legislatura è stata ferma per nove mesi a causa del commissariamento. Concludiamo con grande soddisfazione visto che finalmente stiamo vedendo la fine di un progetto virtuoso, che sta nell’idea della nostra città da tanti anni e che ora viene finalmente ripristinata e completata».

Commenti