Quantcast

Con il progetto del Leopoldo II di Lorena i borghi diventano attrazione per i turisti

Più informazioni su

GROSSETO – Un sistema turistico che coinvolga i piccoli borghi: è il progetto su cui stanno lavorando gli studenti delle classi IV e V dell’indirizzo accoglienza alberghiera dell’Istituto Leopoldo II di Lorena. Ad affiancare i ragazzi Giancarlo dell’Orco, destination manager, docente universitario ed esperto di attività extra alberghiere, co-promotore del forum digitale “Progetto borghi” (6 e 7 ottobre 2021). Dell’Orco si sta dedicando a progetti di riqualifica e valorizzazione dei borghi in diverse regioni italiane.

ell’Orco ha sviluppato un percorso di formazione all’interno della riqualificazione dei borghi che permette loro di inserirsi nel settore turistico attraverso la creazione di figure professionali che fanno parte della nuova visione del turismo del futuro. Obiettivo del Project Work è da un lato la sensibilizzazione del territorio sulla tematica dell’accoglienza turistica

dove il settore Alberghiero edExtra Alberghierocoesistono e attraggono flussi turistici differenti e dall’altro la creazione di nuove figure professionali a sostegno degli ambiti turistici per una offerta in cui tutta la comunità è coinvolta e partecipe. Vincente è infatti solo quel progetto dove tutti gli abitanti del borgo sono coinvolti per costruire un sistema locale in grado di gestire i servizi, l’accoglienza, l’intrattenimento, i contenuti e le esperienze turistiche. La Tradizione storico- culturale del borgo italiano si unisce all’ innovazione e in questa progettualità i giovani danno il loro contributo e diventano co-attori del cambiamento.

Nel primo step per la realizzazione di una “guida virtuale” dei borghi della Maremma sono stati assegnati alle due classi compiti diversi: gli studenti della classe V hanno studiato ed approfondito la nuova governance che la Regione Toscana ha pianificato suddividendo il territorio della provincia di Grosseto in Ambiti Turistici. Sono stati creati piccoli gruppi di lavoro che hanno elencato tutte le frazioni dei 28 comuni della Maremma e una volta selezionati quelli definibili come “borgo-complessivamente 67” li hanno riportati su una cartina digitale realizzando una mappa che geolocalizza i “Borghi di Maremma”. Tra questi anche quelli classificati da Touring Club “Bandiere Arancioni”, dalle due associazioni Borghi Autentici e Borghi più belli d’Italia.

Gli studenti della Classe IV sono stati impegnati nella realizzazione di contenuti multimediali usando la tecnica descrittiva dello storytelling turistico. Ogni alunno ha lavorato su un borgo. Il social scelto è Instagram, perché più indicato per la promozione e narrazione turistica e alla pagina è stato dato il nome “Progetto Borghi”.

Il progetto è solo all’inizio perché Giancarlo Dell’Orco si pone l’obiettivo, con il patrocinio della Regione Toscana e di altri enti, di creare una rete di istituti alberghieri confinanti (Livorno/Siena/Arezzo) in cui l’istituto Leopoldo II di Lorena diventi il capofila di un progetto formativo/informativo a medio e lungo termine, mirato allo sviluppo alberghiero ed extra alberghiero di rigenerazione delle aree interne “Borghi”.

Più informazioni su

Commenti