Quantcast

#tuttoweekend: cosa fare il fine settimana in Maremma? Gli appuntamenti

GROSSETO – Con l’arrivo della bella stagione e l’allentamento delle misure anti-Covid, il fine settimana maremmano sembra tornare verso la normalità. Ma cosa si può fare in questo weekend? Ecco tutti gli eventi organizzati in Provincia di Grosseto per venerdì, sabato e domenica.

VENERDI’ 4 GIUGNO

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una mostra personale con le opere di Antonella Santini sarà esposta a palazzo Centurioni a Castiglione della Pescaia dal 29 maggio dalle ore 18:30, fino al 13 giugno. La mostra, che ha il patrocinio del Comune, è un “percorso” esperienziale composto tanto di “momenti” di serenità evidenziati dalle aree apparentemente più lisce o con movimenti ondulatori, quanto di insidie più o meno celate (asperità visive, buchi). L’artista invita alla piena immersione dell’opera, creando un attraversamento metaforicamente calpestabile. Guardando in modo aereo, tutto andrà a costituire una peculiare, soggettiva e speciale esperienza multi-sensoriale. Iter Vitae è la narrazione pittorica di un “diario” incancellabile di un’intera vita. L’opera d’arte diviene così una memoria che l’artista condivide e, allo stesso tempo, può rappresentare uno strumento a disposizione di ogni osservatore per ripercorrere e percorrere, in modo del tutto originale, il proprio cammino. Per l’inaugurazione  verrà offerto un aperitivo e si potrà conoscere l’artista. LINK

FOLLONICA

FOLLONICA – Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca piazza del Popolo

GROSSETO

GROSSETO – Venerdì, 4 giugno, alle ore 18.00 si terrà la presentazione ufficiale di “CulTurismo. Dall’Amministrazione della riqualificazione a quella delle eccellenze” nella sede della Pro Loco in piazza del Popolo, a Grosseto. L’evento, moderato dal direttore del TG9 Enrico Pizzi, vedrà l’intervento di Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e ovviamente di Luca Agresti, vicesindaco, assessore alla Cultura e al Turismo e autore del libro. “CulTurismo. Dall’Amministrazione della riqualificazione a quella delle eccellenze” ripercorre alcune delle tappe più significative del mandato amministrativo della Giunta Vivarelli Colonna e dell’esperienza di Luca Agresti come vicesindaco ed assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Grosseto. Il ricavato dell’autore, inoltre, sarà interamente devoluto in beneficenza. “Sono davvero felice per il successo che sta riscuotendo il mio libro – ha dichiarato Luca Agresti, vicesindaco del Comune di Grosseto. Non posso fare altro che ringraziare tutti coloro che hanno già acquistato ‘CulTurismo’ e che hanno dedicato un po’ del loro tempo per leggerlo. Ovviamente, invito tutti coloro che sono interessati a partecipare alla conferenza di presentazione di venerdì, alle ore 18.00.” “CulTurismo”, come svela il titolo, vuole sottolineare il legame strategico per la crescita del capoluogo maremmano tra cultura e turismo senza trascurare altre direttrici fondamentali dello sviluppo e lanciando notevoli spunti di riflessione per il futuro. “Promozione turistica e recupero del retaggio storico ambientale sono le ‘mission ‘ di una Pro Loco – ha spiegato Umberto Carini, presidente della Pro Loco di Grosseto. Pertanto, incontriamo con particolare favore all’interno delle mura medicee un grossetano che ha saputo conciliare l’attività di amministratore con l’amore per la realtà culturale locale. Luca Agresti dimostra la giusta lungimiranza per fornire linfa alla civiltà urbana; la Kansans City di Bianciardi ha lasciato il posto alla “città che legge”. Grosseto trova nel suo connubio particolarissimo tra storia e natura un rilancio che ci viene raccontato dal protagonista, in funzione di future prospettive.”

Luca Agresti

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

GROSSETO – Mostra di pittura e ceramica dell’Auser alla Galleria “Il Quadrivio” di viale Sonnino 100 a Grosseto La mostra apre lunedì 31 maggio alle ore 17, e sarà inaugurata martedì 1 giugno sempre alle 17, e sarà visitabile fino al 6 giugno con orario 17-19,30.

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

MASSA MARITTIMA –  Fino al 12 giugno la Biblioteca comunale Gaetano Badii di Massa Marittima ospita la mostra di pittura “InnamorARTI”, a cura dell’Associazione Iride.
In occasione del “Maggio dei Libri”, che quest’anno ha scelto come tematica l’amore dantesco, la Biblioteca ha pensato di dare spazio e voce alle passioni degli artisti locali, le cui opere sono rimaste troppo a lungo inesposte a causa della pandemia.
Diciotto dipinti, creazioni di artisti di ogni età, animano le sale della Biblioteca, comparendo fra i libri, sugli scaffali e sorprendendo lo sguardo degli utenti fra le nicchie di pietra dell’aula studio.
Questa mostra vuole essere un omaggio all’arte, all’amore per l’arte, alle passioni che la smuovono, e agli  artisti.
La mostra è visitabile in orario di apertura della Biblioteca: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, dalle 14 alle 19; il giovedì e il sabato dalle 9 alle 13.
Info: 0566 906293 – 3357501826

PIOMBINO

PIOMBINO – Venerdì 4 giugno si svolgerà la sesta edizione de La Notte degli archivi. Il Sistema Documentario Territoriale della provincia di Livorno (Sdtl) ha aderito, con la rete degli archivi storici livornesi, all’iniziativa patrocinata dall’Anai (Associazione Nazionale Archivistica Italiana) che rientra nel festival Archivissima. Quest’anno la rassegna è dedicata al tema #generazioni e la rete ha organizzato una serata dal titolo “Il passato sospeso sul futuro: scuola e sanità. Generazioni in movimento dentro alla rete degli archivi storici livornesi tra ‘800 e ‘900”. Una narrazione corale tra nove archivi storici – Archivio storico della città di Piombino “Ivan Tognarini”, Archivio storico Comune di Livorno, Archivio storico Comune di Bibbona, Archivio storico Comune di Cecina, Archivio storico Comune di San Vincenzo, Gestione Associata degli Archivi Storici dei Comuni dell’Isola d’Elba, Archivio storico della Provincia di Livorno, Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Livorno – ISTORECO e Archivio storico della Camera di Commercio Maremma e Tirreno – che sarà possibile seguire in diretta sul canale YouTube del Sdtl e sulla pagina Facebook dell’Archivio storico della città di Piombino “Ivan Tognarini” a partire dalle 20.45 di venerdì 4 giugno.

Modererà la serata Federico Valacchi, docente all’Università degli Studi di Macerata, che dialogherà con gli archivi storici in un susseguirsi di immagini e di racconti. Lo spettatore sarà condotto in un percorso composto da piccoli tasselli di una microstoria educativa e sanitaria rintracciabile nei patrimoni fruibili all’interno di ogni archivio storico: tracce che attribuiscono valore a quelle esperienze di vita comune, alla loro ineludibile trasformazione nel tempo in continua relazione con la contemporaneità e la società presente.

L’evento corale con cui la rete partecipa al Festival Archivissima 2021 è organizzato e coordinato dall’Archivio storico della città di Piombino “Ivan Tognarini”. La rete degli archivi storici del Sistema Documentario Territoriale della Provincia di Livorno ha capofila il Comune di Piombino e il Comune di Livorno.

SABATO 5 GIUGNO

CAPALBIO

CAPALBIO – Il 5 e 6 giugno il WWF celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente con una grande festa della Natura e in Natura: l’invito è rivolto a tutti i cittadini, famiglie, ragazzi e bambini che potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. Sabato 5 giugno Oasi di Burano
10:00 visite guidate
10:00 “Costruiamo un nido artificiale per le api solitarie” laboratorio per famiglie
15:00 visite guidate sentiero natura Centro Visite

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una mostra personale con le opere di Antonella Santini sarà esposta a palazzo Centurioni a Castiglione della Pescaia dal 29 maggio dalle ore 18:30, fino al 13 giugno. La mostra, che ha il patrocinio del Comune, è un “percorso” esperienziale composto tanto di “momenti” di serenità evidenziati dalle aree apparentemente più lisce o con movimenti ondulatori, quanto di insidie più o meno celate (asperità visive, buchi). L’artista invita alla piena immersione dell’opera, creando un attraversamento metaforicamente calpestabile. Guardando in modo aereo, tutto andrà a costituire una peculiare, soggettiva e speciale esperienza multi-sensoriale. Iter Vitae è la narrazione pittorica di un “diario” incancellabile di un’intera vita. L’opera d’arte diviene così una memoria che l’artista condivide e, allo stesso tempo, può rappresentare uno strumento a disposizione di ogni osservatore per ripercorrere e percorrere, in modo del tutto originale, il proprio cammino. Per l’inaugurazione  verrà offerto un aperitivo e si potrà conoscere l’artista. LINK

FOLLONICA

FOLLONICA –  Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca Modigliani

GAVORRANO

GAVORRANO – Sabato 5 giugno, con il Festival dei Luoghi del Tempo, l’omaggio del comune minerario all’anno dantesco, con un ospite speciale, Aldo Cazzullo, autore di un recente volume sul sommo poeta. Il programma della giornata si svolgerà nel centro storico e presso il Cinema-Teatro di Gavorrano con una passeggiata alle ore 17.30 con lo scrittore insieme a Emilio Guariglia (giornalista) e Piero Simonetti (storico e scrittore) a cui segue la presentazione del libro “A riveder le stelle. Dante, il poeta che inventò l’Italia”.
Alle ore 18.30 lo spettacolo di Aldo Cazzullo dal titolo “A riveder le stelle”, in piazza Bruno Buozzi e alle ore 20 è in programma un aperitivo con prodotti tipici del territorio. A concludere la giornata alle ore 20.30 presso il Cinema-Teatro  il concerto di musica barocca a cura di “Ars Regia”.
Da cornice all’evento farà anche un percorso di arte visiva per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri che resterà visitabile dal 5 al 12 giugno nel centro storico di Gavorrano. Da un’iniziativa promossa dall’Officina Hermes, in collaborazione con le Pro Loco di Gavorrano e di Potassa e Bivio Ravi, viene allestita una mostra d’arte contemporanea.  I luoghi espositivi sono le cantine, i giardini e i luoghi caratteristici del centro storico che potranno essere scoperti dai visitatori.

GROSSETO

GROSSETO – Tre eventi, nel suggestivo chiostro della Biblioteca Chelliana, danno il via ai prossimi appuntamenti del Festival Musicale Eufonica. E dopo mesi di fermo dovuti al Covid 19, si torna in presenza con tre pomeriggi musicali di tutto rispetto che vogliono essere un contributo al duo nella sua essenza. La kermesse musicale affianca giovani promesse del territorio ad affermati nomi del panorama musicale internazionale. Il primo appuntamento vede due talentuosi fratelli grossetani, Francesco ed Emanuele De Luca, esibirsi il 5 giugno, con un programma che prevede musiche di Paganini, Giuliani, Piazzolla. Il 12 giugno, sarà la volta di un consolidato ed affermato duo pianistico, Hector Moreno e Norberto Capelli, che allieterà il pubblico con l’inconfondibile estro argentino e con arrangiamenti in anteprima mondiale. L’ultimo incontro, il 26 giugno, vede violino e viola affiancarsi in un repertorio davvero unico, che grazie alla maestria di Luca Rinaldi e Carmelo Giallombardo, regalerà al pubblico momenti di alto spessore musicale. Nel rispetto delle norme anti Covid, i posti saranno limitati, quindi è necessario prenotare. Per la prenotazione telefonare al 3921019472 o scrivere a festivaleufonica@gmail.com. Costo del biglietto 10 euro.

Biblioteca Chelliana Palazzo Mensini

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

presentazione mostra "Le variabili del colore"

GROSSETO – La rassegna “I sabati al Pozzo” del Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura torna sabato 5 giugno con un appuntamento ricco di eventi. Si comincia alle ore 18.30 nel chiostro: il direttore Mauro Papa presenta la scultura “Forme in continuo divenire” di Alessandro Righetti, donata dalla famiglia alla struttura museale. Di seguito, alle 19.30 nell’adiacente Chiesa dei Bigi, la performance di danza contemporanea “Il rumore delle piume” interpretata da Silvia Bastianelli, con la coreografia di Francesca Selva e musiche di Pergolesi (un evento del Consorzio coreografi “Danza d’autore”, con il sostegno del ministero della Cultura, della Regione Toscana e della Rete residenze artistiche toscane, in co-produzione con Theatre du Centre Festival AvignonOff). Ai partecipanti sarà offerta una degustazione dei vini della Fattoria San Felo. Biglietto d’ingresso a 5 euro (prenotazione obbligatoria: chiamare il numero 0564 488066 oppure scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com). Il Polo culturale Le Clarisse – con la mostra “Le variabili del colore” di Primo Conti e il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti è aperto al pubblico dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: negli stessi giorni e orari è possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura.

Museo delle Clarisse

GROSSETO – Mostra di pittura e ceramica dell’Auser alla Galleria “Il Quadrivio” di viale Sonnino 100 a Grosseto La mostra apre lunedì 31 maggio alle ore 17, e sarà inaugurata martedì 1 giugno sempre alle 17, e sarà visitabile fino al 6 giugno con orario 17-19,30.

galleria il quadrivio

GROSSETO – La lunga serie di appuntamenti online del Museo di storia naturale della Maremma dedicati agli “Endemismi e specie rare della Toscana” si conclude sabato 5 giugno alle ore 17 con un ultimo incontro incentrato sulle creature marine. La formula è la stessa che negli ultimi mesi ha incontrato il gradimento e un’ampia partecipazione da parte del pubblico: tutti – liberamente e gratuitamente – potranno assistere alla diretta streaming sulla pagina Facebook “Museo Storia Naturale Maremma” o sulla sezione “Eventi” del sito web del museo, dove sarà presente un link alla trasmissione sulla piattaforma Zoom. E per l’occasione, con il direttore Andrea Sforzi, interverrà l’esperta Cecilia Volpi dell’Università di Firenze. «Dal corallo rosso ai cetacei, dalle meduse alle tartarughe marine: l’incontro dedicato alle creature marine – spiega il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi – sarà un viaggio a tutto tondo tra gli hotspot di biodiversità marina più preziosi della regione, da tutelare e conservare per le future generazioni. Si concluderà così il nostro ciclo sulle specie rare della Toscana, con un affascinante viaggio tra le specie più minacciate e più a rischio del nostro mare». E non solo appuntamenti online. Il Museo di storia naturale della Maremma è aperto al pubblico dal giovedì alla domenica, con orario 10-13 e 16-19 (negli stessi giorni e orari è possibile anche sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura). Per informazioni è possibile chiamare la struttura museale al numero 0564 488571.

museo di storia naturale

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

VALLEROTANA – Il progetto TerapeuticArte, promosso dal Centro Terapeutico Riabilitativo Vallerotana in collaborazione con l’associazione culturale Letteratura e Dintorni, individua le discipline artistiche come strumento terapeutico per sviluppare nell’individuo una maggiore consapevolezza di sé. È diretto a tutti gli ospiti del CTR Vallerotana che hanno intrapreso un percorso di disintossicazione dall’abuso di droghe. Si articola in due sezioni: una strettamente legata alla letteratura, l’altra che abbraccia diverse forme d’arte. Nella prima, si parte dal presupposto che i libri rappresentano un utile mezzo per decodificare e riordinare una moltitudine di sentimenti ed emozioni che l’esperienza della droga ha contribuito a celare alla consapevolezza. Tuttavia, anche i libri devono essere sapientemente proposti affinché il lettore possa nutrirsene. Quindi, a partire da sabato 29 maggio 2021, con cadenza settimanale, alcuni scrittori soci di Letteratura e Dintorni si sono offerti per incontrare gli ospiti della comunità, al fine di stimolare l’interesse per la lettura e svelarne con semplicità le potenzialità per la crescita interiore dell’individuo. In particolare, il calendario prevede:
• Sabato 29 maggio ore 11, incontro con lo scrittore David Berti;
• Sabato 5 giugno ore 11, incontro con la dottoressa e scrittrice Fulvia Perillo;
• Sabato 12 giugno ore 11, incontro con il dottore e scrittore Ranieri Mantovani;
• Sabato 19 giugno ore 11, incontro con la scrittrice Emily Hunter (al secolo Milena Cazzola);
• Sabato 26 giugno ore 11, incontro con la scrittrice Agata Florio.
Ogni autore donerà delle copie delle proprie opere per la biblioteca del Centro.
“Noi di Letteratura e dintorni – dice il presidente Dianora Tinti – abbiamo subito condiviso lo spirito e il fine di questo progetto, mettendo a disposizione il nostro entusiasmo e le nostre professionalità. Ringrazio il dott. Umberto Paioletti e il nostro socio David Berti che hanno ideato e messo a punto l’iniziativa.”
Sono previsti anche altri due incontri: uno con la dottoressa Debora Coron, sempre dell’associazione Letteratura e dintorni, per un’introduzione alla scrittura creativa con un laboratorio esperienziale offerto nella forma di un gioco a squadre, e l’altro con il professore David La Mantia che proporrà la poesia come canale di espressione di sentimenti, fatti, immagini, bellezza, più in generale, come ponte capace di oltrepassare ostacoli alla comunicabilità.
Infine, la libreria Palomar di Grosseto, ha dato la disponibilità a raccogliere tutti quei libri usati (sigillati in un sacchetto) che le persone vorranno devolvere alla biblioteca della struttura. Inoltre, per chi volesse, viene data anche l’opportunità di lasciare un libro sospeso, ossia acquistare un volume per il Centro Terapeutico.
La seconda sezione del progetto vede coinvolti un pittore e un fotografo. L’architetto Cesare Baldo, potendo usufruire di un locale adibito a piccola falegnameria, insegnerà, a chi mostrasse interesse tra gli ospiti della comunità, a creare tele, a macinare pietre per produrre colori e trasmetterà i rudimenti della pittura. Infine, Giovanni Rossetti cercherà di coinvolgere i ragazzi in un percorso per apprendere le nozioni di base della fotografia.
Un progetto che si propone, tra le altre cose, una maggiore integrazione della comunità terapeutica riabilitativa di Vallerotana nella più vasta comunità locale, con la creazione di reti sociali e solidali.

libri generica_2014 pagine

MANCIANO

MONTEMERANO – Sabato 5 giugno alle 18 alla Biblioteca di storia dell’arte di Montemerano (Manciano) la presentazione dei libri di Alberto Mattioli “Pazzo per l’opera – Istruzioni per l’abuso del melodramma” (Garzanti,2020) e “Va’, pensiero” (Garzanti,2021). Ne parla con l’autore Fabio Vacchi. “Per Alberto Mattioli l’opera lirica, geniale invenzione italiana, è una magnifica ossessione – spiegano dalla biblioteca -. Basti dire che in meno di quarant’anni ha assistito a quasi 1800 rappresentazioni. Raccontando in Pazzo per l’opera. Istruzioni per l’abuso del melodramma quella che a suo stesso dire è un’insanabile passione, l’autore descrive l’affascinante mondo della lirica, non solo per chi all’opera ci va, ma anche per chi ci vorrebbe andare o ne è solo incuriosito. Mattioli riesce a spiegarci come una forma di spettacolo che viene troppo spesso relegata nel passato come si trattasse al massimo di un insieme di preziosi pezzi di antiquariato, possa essere in realtà uno strumento straordinario per leggere il presente. E ce lo fa capire con la sua scrittura immediata e colma di ironia che alterna rigore storico e documentaristico a espressioni tanto dense di senso dell’umorismo che, leggendo le sue pagine, non è raro sorprendersi non solo a sorridere ma anche a lasciarsi andare a veri e propri scoppi di ilarità. Nell’incontro di Montemerano si parlerà anche del suo recente “librino”, Va’ pensiero, che l’autore dedica al celeberrimo coro del Nabucco narrandone la storia e gli usi priori e impropri che ne sono stati fatti e proposti. Fabio Vacchi dialogherà con Alberto Mattioli portando il prezioso contributo della sua esperienza di musicista e compositore tra i più noti ed affermati. Alberto Mattioli (Modena, 1969) è giornalista del quotidiano La Stampa. Esperto d’opera ha collaborato con molti teatri e riviste italiani e internazionali. Ha scritto quattro libri, tre libretti d’opera, molto saggi e qualche migliaio di articoli. Le sue pubblicazioni più recenti sono: Meno grigi, più Verdi (2018) e Il gattolico praticante. Esercizi di devozione felina (2019), entrambi presentati alla Biblioteca di Storia dell’arte di Montemerano. Seguitissima è la sua pagina su facebook in cui quasi quotidianamente racconta le sue “avventure” nel mondo della lirica, svolgendo un’efficacissima opera di divulgazione. Fabio Vacchi (Bologna 1949) è compositore di fama internazionale che si è conquistato fin dalla metà degli anni 70 con importanti riconoscimenti e successi ottenuti tra gli altri alla Biennale di Venezia, alla Scala, al Maggio musicale fiorentino, alla Philharmonie di Berlino, al Festival di Salisburgo, alla Carnegie Hall di New York. Ha collaborato con i più noti e affermati direttori d’orchestra, compositori, scrittori ed attori tra i quali Claudio AbbadoRiccardo ChaillyRiccardo MutiAntonio PappanoLuciano BerioTonino GuerraGiuseppe PontiggiaMichele SerraDacia MarainiFranco MarcoaldiAmos OzGianrico CarofiglioToni ServilloLella Costa. L’incontro si terrà nel giardino della Biblioteca di Storia dell’arte di Montemerano nel rispetto delle vigenti norme di prevenzione e sicurezza. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 335 7617773

Biblioteca comunale Montemerano

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

ORBETELLO

ORBETELLO – Il 5 e 6 giugno il WWF celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente con una grande festa della Natura e in Natura: l’invito è rivolto a tutti i cittadini, famiglie, ragazzi e bambini che potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. Sabato 5 giugno Oasi di Orbetello:
09:30 apertura sentiero natura in autonomia
10:00 visite guidate
10:00 – 12:00 Bosco di Patanella – Storia di un Bosco salvato e di una specie che nidifica in laguna, la rondine di mare
16:00 – Fotografiamo il falco pescatore co Andrea Benedetti
17:30 – visita guidata per osservare la nidificazione del falco pescatore

SEGGIANO

SEGGIANO – Il Giardino di Daniel Spoerri – Fondazione Hic Terminus Haeret aderisce all’iniziativa Appuntamento in giardino promossa da Apgi-Associazione Parchi e Giardini d’Italia. Sabato 5 giugno, il Giardino ideato alle pendici del Monte Amiata dall’artista svizzero Daniel Spoerri accoglie i visitatori con due proposte originali, che vogliono mostrare i 113 interventi artistici disseminati negli angoli più riposti e diversi del parco, alcuni riconoscibili come landmark da lontano, altri nascosti e mimetizzati nella natura. Sarà possibile visitare il Giardino con Susanne Neumann, a lungo assistente di Spoerri. L’artista tedesca accompagnerà i visitatori attraverso vicende e aspetti speciali della genesi di alcune opere, con particolare attenzione a quelle in relazione stretta con l’ambiente circostante. Per i bambini dai 5 ai 10 anni una visita laboratoriale curata da Claudia Gennari, storica dell’arte e mediatrice: seguendo le fotografie di un visitatore distratto, i piccoli e le loro famiglie saranno protagonisti di una divertente passeggiata tra arte e natura. Entrambe le visite hanno la durata di un’ora circa e si svolgeranno in due momenti, alle 10.30 e alle 14.30.

Costi:
• visita speciale adulti e ingresso ridotto al Giardino 13 euro;
• visita-laboratorio per bambini 5 euro (ingresso gratuito);
• ingresso famiglie 3 persone 20 euro, 4 persone 25 euro, 5 persone 30 euro.

Le visite sono riservate a piccoli gruppi, saranno seguite le regole anti Covid. È necessaria la prenotazione scrivendo una mail a info@danielspoerri.org Il Giardino di Daniel Spoerri si trova in Strada Provinciale Pescina, Loc. II Giardino, Seggiano (Grosseto). Per informazioni su come raggiungerlo consultare il sito www.danielspoerri.org

Giardino di Daniel Spoerri

SEGGIANO – Sabato 29 maggio e sabato 5 giugno dalle 9 alle 13 sono previsti due appuntamenti di FILO (Formazione e informazione legate all’olivicoltura) rivolti agli imprenditori agricoli del monte Amiata e della Maremma. Nello specifico si tratta di un convegno suddiviso in due giornate per un totale di 8 ore dal titolo “Impianto dell’oliveto specializzato e gestione con adattamento ai cambiamenti climatici”. L’attività del convegno si propone di incrementare le competenze nel settore specifico dell’olivicoltura e di fornire validi strumenti agli operatori olivicoli per migliorare le performance aziendali, illustrando le tecniche per l’impianto di un oliveto specializzato e le modalità di gestione in adattamento ai cambiamenti climatici. Entrambi gli incontri si svolgeranno in modalità FAD sincrona, sulla piattaforma GoToMeeting e per la partecipazione è necessario un pc o uno smartphone. Il numero massimo dei partecipanti è pari a 30 ed è obbligatoria la registrazione che si può effettuare o tramite mail, scrivendo a pastorelli@heimat.toscana.it oppure chiamando lo 0564968010. Il progetto FILO è gestito dall’Agenzia Formativa Heimat Servizi Ambientali e appartiene alla Sottomisura 1.2 del Progetto integrato di filiera AMIATA OLEOS di cui il Consorzio di Tutela Olio Seggiano Dop è capofila.

olive olio 2015

SEMPRONIANO 

SEMPRONIANO – Il 5 e 6 giugno il WWF celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente con una grande festa della Natura e in Natura: l’invito è rivolto a tutti i cittadini, famiglie, ragazzi e bambini che potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. Sabato 5 giugno Oasi di Rocconi
Visita guidata con unica partenza alle ore 10
La valle dei falchi e delle orchidee selvatiche – uno dei luoghi più selvaggi della Maremma grossetana

DOMENICA 6 GIUGNO

CAPALBIO 

CAPALBIO – Il 5 e 6 giugno il WWF celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente con una grande festa della Natura e in Natura: l’invito è rivolto a tutti i cittadini, famiglie, ragazzi e bambini che potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. 6 giugno Oasi di Burano
9:30 pulizia della spiaggia in collaborazione con il “Gruppo pulizia arenili e pinete” di Grosseto
10:00 visite guidate
10:00 “Costruiamo un nido artificiale per le api solitarie” laboratorio per famiglie
Incontro con Giuliana Gabriela Corea e i racconti “Con gli occhi di un
guardaparco”.
Ore 15:00 visite guidate sentiero natura Centro Visite

CASTEL DEL PIANO 

CASTEL DEL PIANO – Domenica 6 giugno in piazza Carducci a Castel del piano il mercato contadino e delle autoproduzioni di Genuino Amiatino. Dalle 9.30 alle 13 potete trovare farine e pasta delle coltivazioni di grani antichi, pane arabo e dolci marocchini, verdura di stagione, miele, cereali, legumi e confetture di frutta e di verdure, uova, formaggi di capra e di pecora, tinture, unguenti e prodotti per la cura del corpo, l’antica arte dei kokedama ed editoria alternativa. Alle ore 11 si terrà il laboratorio per bambini “Lettere alla montagna”, mentre alle ore 12 un flash mob “in difesa della montagna contro le nocività, per ricordare e ricordarci quanto la difesa del nostro territorio sia importante e preziosa”, spiegano gli organizzatori.

genuino amiatino

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una mostra personale con le opere di Antonella Santini sarà esposta a palazzo Centurioni a Castiglione della Pescaia dal 29 maggio dalle ore 18:30, fino al 13 giugno. La mostra, che ha il patrocinio del Comune, è un “percorso” esperienziale composto tanto di “momenti” di serenità evidenziati dalle aree apparentemente più lisce o con movimenti ondulatori, quanto di insidie più o meno celate (asperità visive, buchi). L’artista invita alla piena immersione dell’opera, creando un attraversamento metaforicamente calpestabile. Guardando in modo aereo, tutto andrà a costituire una peculiare, soggettiva e speciale esperienza multi-sensoriale. Iter Vitae è la narrazione pittorica di un “diario” incancellabile di un’intera vita. L’opera d’arte diviene così una memoria che l’artista condivide e, allo stesso tempo, può rappresentare uno strumento a disposizione di ogni osservatore per ripercorrere e percorrere, in modo del tutto originale, il proprio cammino. Per l’inaugurazione  verrà offerto un aperitivo e si potrà conoscere l’artista. LINK

FOLLONICA

FOLLONICA – Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it
Per info: 056659251 – 59027

GROSSETO

GROSSETO – In attesa del concorso 2021, il Clorofilla film festival, festival di cinema promosso da Legambiente, prosegue le sue attività con le proiezioni in presenza.
Domenica 6 giugno alle ore 17 al museo di Storia Naturale di Grosseto (strada Corsini, 5) è in programma il documentario “Botanica per tutti” del regista-giardiniere Giacomo Castana che sarà presente in sala.
Il documentario è un viaggio tra le persone capaci di raccontare l’importanza della botanica nel nostro paese. Contadini, vivaisti, scienziati, artisti, poeti. Più di 260 interviste realizzate con un cellulare, raccolte viaggiando per due anni in tutta Italia con 8 domande sul taccuino. Questo documentario è l’Abc per approcciare una materia che si lega alla psiche umana, alla genetica, alle tradizioni ed all’empatia con il mondo vegetale. Un documentario che vuole essere un manifesto in costante aggiornamento. Una fonte, per ispirare futuri progetti, volti a favorire processi di interazione tra uomo e vegetali.
Ingresso gratuito. Posti limitati e gradita prenotazione alla mail cinema@festambiente.it o al numero 3391201079.

Primo Conti Carlo SisiAnna MazzantiSusanna RagionieriLuciano Bianciardicollezioneluzzetti@gmail.comLINK

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

galleria il quadrivio

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

MASSA MARITTIMA –  Fino al 12 giugno la Biblioteca comunale Gaetano Badii di Massa Marittima ospita la mostra di pittura “InnamorARTI”, a cura dell’Associazione Iride.
In occasione del “Maggio dei Libri”, che quest’anno ha scelto come tematica l’amore dantesco, la Biblioteca ha pensato di dare spazio e voce alle passioni degli artisti locali, le cui opere sono rimaste troppo a lungo inesposte a causa della pandemia.
Diciotto dipinti, creazioni di artisti di ogni età, animano le sale della Biblioteca, comparendo fra i libri, sugli scaffali e sorprendendo lo sguardo degli utenti fra le nicchie di pietra dell’aula studio.
Questa mostra vuole essere un omaggio all’arte, all’amore per l’arte, alle passioni che la smuovono, e agli  artisti.
La mostra è visitabile in orario di apertura della Biblioteca: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, dalle 14 alle 19; il giovedì e il sabato dalle 9 alle 13.
Info: 0566 906293 – 3357501826

ORBETELLO

ORBETELLO – Il 5 e 6 giugno il WWF celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente con una grande festa della Natura e in Natura: l’invito è rivolto a tutti i cittadini, famiglie, ragazzi e bambini che potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà. 6 giugno Oasi di Orbetello
09:30 apertura sentiero natura
09:30 Fotografiamo il falco pescatore con Andrea Benedetti
10:00 visite guidate

PIOMBINO

PIOMBINO – Domenica 6 giugno si svolgerà a Piombino l’iniziativa Plogging Corri, Cammina, Pulisci. L’evento, dedicato alla Giornata Internazionale dell’Ambiente e organizzato dall’ASD Gruppo Podisti Piombino Avis, consiste in un’originale attività sportiva che unisce l’esercizio fisico all’attenzione per l’ambiente; i podisti in sostanza potranno scegliere se camminare o correre e nel frattempo si dedicheranno alla raccolta dei rifiuti. La parola Plogging deriva infatti dalla fusione tra jogging e plocka upp, che in svedese significa appunto “raccogliere”. Il ritrovo è previsto alle ore 9.00 in Lungomare Marconi, dove Avis Comunale Piombino dal proprio gazebo consegnerà i “kit raccolta” a tutti coloro che vorranno partecipare all’iniziativa. L’evento è aperto a tutti ed è stato organizzato grazie alla collaborazione logistica di SEI Toscana ed al supporto e patrocinio del Comune di Piombino. “Si tratta di un’iniziativa davvero innovativa ed interessante – ha detto l’assessore all’Ambiente del Comune di Piombino Carla Bezzini -. La pratica sportiva e il rispetto dell’ambiente sono due attività che per natura devono procedere armoniosamente di pari passo. Senza contare che una manifestazione così trasversale può avere il duplice effetto di avvicinare gli sportivi alla cura dell’ambiente e gli ambientalisti alla pratica sportiva. Il Comune di Piombino appoggia questo evento che promuove un importante messaggio sociale e con il quale il Gruppo Podisti Piombino Avis celebra il proprio territorio coinvolgendone tutta la collettività”. “Nella pratica della nostra passione sportiva – ha detto il presidente dell’ASD Gruppo Podisti Piombino AVIS Yuri Leoncini – siamo soliti esplorare ogni angolo della città e delle zone limitrofe, notando spesso evidenti dimostrazioni di disattenzione all’ambiente. Con questa iniziativa abbiamo voluto dimostrare che non serve a nulla lamentarsi, ma è molto più costruttivo raccogliere i rifiuti ed essere noi stessi un esempio per gli altri”.

BARATTI – Dopo il successo delle precedenti edizioni torna domenica 6 giugno la lettura itinerante nel bosco di Baratti dei volontari di Nati per Leggere e della Biblioteca Civica Falesiana che accompagneranno i ragazzi alla scoperta del libro “Il lupo che aveva paura di tutto” di Ann Rocard e Israel Barron (Logos edizioni). Il ritrovo è previsto per le ore 16 e 30 di fronte al ristorante “La perla” di Baratti. Il percorso terminerà invece a Casa Esagono. Al termine della lettura i Soci Coop. di Piombino offriranno la merenda a tutti i partecipanti. La partecipazione è gratuita e su prenotazione telefonando allo 0565 226110 oppure scrivendo all’indirizzo email biblioteca@comune.piombino.li.it. I posti sono limitati nel rispetto delle norme anti-covid.

Parco archeologico di Baratti e Populonia

ROCCASTRADA

ROCCASTRADA – Da sabato 29 maggio a sabato 12 giugno va in scena “I luoghi del tempo”, manifestazione che per vocazione unisce l’arte, il teatro, la musica e i prodotti tipici del territorio. Un festival diffuso che ha come scenari contesti insoliti, pieni del fascino della storia, posti magnifici immersi nella natura in cui le performance si inseriscono nel pieno rispetto del contesto. Luoghi meno conosciuti che vengono restituiti al tempo presente grazie anche a questo festival che propone grandi nomi del panorama nazionale e giovani artisti, incoraggiandone la collaborazione e favorendo il coinvolgimento di realtà locali. Sono sette le date previste in questa edizione e sette i comuni che hanno già ospitano e che ospiteranno gli eventi in luoghi che costituiscono cornici suggestive del territorio (Castiglione della Pescaia, Massa Marittima, Scarlino, Grosseto, Gavorrano, Roccastrada e Orbetello). Anche Roccastrada, nella splendida cornice della Cripta di Giugnano, ospiterà un evento della rassegna domenica 6 giugno, con questo programma:

Ore 18:00 Incontro con Maria Soresina (saggista), Giovanni Guidelli (attore) e Flavio Fusi (giornalista) che parlano di “Dante e i movimenti spirituali del suo tempo” e con Giulia Marrucchi (storica dell’arte)
Ore 19:00 “Inferno, X canto” con Giovanni Guidelli (voce recitante) e Giuseppe Scarpato (chitarra)
Ore 19,45 Proiezione film “Farinata, la 13a notte” di Giovanni Guidelli (Italia 2020, 21′) con Giovanni Guidelli, Gabriele GiaffredaGabriele ZiniMirco BatoniFrancesco Grifoni, Maurizio Pistolesi e Sara Bocci. Supervisione sceneggiatura Maria Soresina.
Ore 20:15 Aperitivo con prodotti tipici del territorio

“Il Comune di Roccastrada che rappresento – queste le parole dell’assessore alla cultura del Comune di Roccastrada Emiliano Rabazzi – rinnova con piacere il proprio sostegno al festival “I luoghi del tempo” che si conferma, anno dopo anno, una manifestazione importante per riscoprire il territorio e luoghi poco conosciuti, spesso anche alle comunità locali. Il festival anima i luoghi che tocca attraverso storia, cultura, musica e arte, in compagnia di artisti, scrittori e musicisti di livello e permette a tutti noi di vivere in maniera nuova e diversa il ricco patrimonio storico e artistico della Maremma”.
“Abbiamo voluto dare continuità a questo evento ormai tradizionale, nato nel 2012 e giunto alla sua undicesima edizione – prosegue Rabazzi – in particolare quest’anno, anche per fornire un segnale di ripresa della socializzazione in un momento in cui è possibile tornare a riunirsi per far rivivere il nostro territorio anche con le iniziative culturali. La scelta della Cripta di Giugnano, che già aveva ospitato nel 2017 “I luoghi del tempo”, è motivata dal fatto che è un luogo magico sul quale crediamo che debbano essere accesi costantemente i riflettori affinché le istituzioni possano trovare soluzioni per una sua valorizzazione”.

Cripta di Giugnano 2018

SEGGIANO

SEGGIANO – Il Giardino di Daniel Spoerri – Fondazione Hic Terminus Haeret aderisce all’iniziativa Appuntamento in giardino promossa da Apgi-Associazione Parchi e Giardini d’Italia. Sabato 5 giugno, il Giardino ideato alle pendici del Monte Amiata dall’artista svizzero Daniel Spoerri accoglie i visitatori con due proposte originali, che vogliono mostrare i 113 interventi artistici disseminati negli angoli più riposti e diversi del parco, alcuni riconoscibili come landmark da lontano, altri nascosti e mimetizzati nella natura. Sarà possibile visitare il Giardino con Susanne Neumann, a lungo assistente di Spoerri. L’artista tedesca accompagnerà i visitatori attraverso vicende e aspetti speciali della genesi di alcune opere, con particolare attenzione a quelle in relazione stretta con l’ambiente circostante. Per i bambini dai 5 ai 10 anni una visita laboratoriale curata da Claudia Gennari, storica dell’arte e mediatrice: seguendo le fotografie di un visitatore distratto, i piccoli e le loro famiglie saranno protagonisti di una divertente passeggiata tra arte e natura. Entrambe le visite hanno la durata di un’ora circa e si svolgeranno in due momenti, alle 10.30 e alle 14.30.

Costi:
• visita speciale adulti e ingresso ridotto al Giardino 13 euro;
• visita-laboratorio per bambini 5 euro (ingresso gratuito);
• ingresso famiglie 3 persone 20 euro, 4 persone 25 euro, 5 persone 30 euro.

Le visite sono riservate a piccoli gruppi, saranno seguite le regole anti Covid. È necessaria la prenotazione scrivendo una mail a info@danielspoerri.org Il Giardino di Daniel Spoerri si trova in Strada Provinciale Pescina, Loc. II Giardino, Seggiano (Grosseto). Per informazioni su come raggiungerlo consultare il sito www.danielspoerri.org

giardino spoerri

Commenti