Quantcast

Sport e catechismo, visita del vescovo Cetoloni ai giovani biancorossi

ROSELLE – Visita speciale al Centro sportivo. Il vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, è passato a fare visita ai giovani biancorossi che stanno portando avanti il percorso di catechismo con l’Us Grosseto. Una bella sorpresa per i venti bambini presenti, alcuni dei quali hanno cominciato proprio quest’anno, e per i collaboratori che li seguono.

“Ringraziamo il Vescovo per questa visita – hanno spiegato Mario e Simone Ceri, presidente e vicepresidente dell’Us Grosseto – che ci fa molto piacere e ci incentiva a portare avanti questo percorso. Il Centro sportivo è la casa di tutti i nostri bambini ed è nato proprio con l’obiettivo di farli crescere ed educarli dentro e fuori dal campo”.

Vescovo in visita al Centro sportivo

“Sono venuto molto volentieri ad incontrare i bambini – ha detto il vescovo Rodolfo – Un’esperienza che ho autorizzato per il sincero impegno delle catechiste, Patrizia e Sofia, di cui conosco la dedizione, per il rapporto con la locale parrocchia di Roselle, l’accordo delle famiglie e la disponibilità della struttura e dell’Us Grosseto attraverso il presidente Mario Ceri e il vice Simone. Un esperimento riuscito, che da un lato risponde al desiderio di venire incontro a ragazzi e famiglie, e che dall’altro nasce dal desiderio come Chiesa trovare nuovi modi di guida alla fede e di collegamento con il territorio per “abitare” questo tempo e provare ad incidere nella crescita armonica di questi ragazzi. Un’esperienza che mette in luce il desiderio di comunicare il Vangelo sempre e ovunque coinvolgendo i vari momenti e tutte le componenti umane della formazione e lo sport è un elemento che si lega bene anche ad una proposta di fede. Grazie, dunque, a chi vi si sta dedicando e chissà che non sia un’esperienza da poter intensificare per il bene dei nostri ragazzi”.

Un percorso che va avanti da quasi due anni grazie anche alla collaborazione del referente don Pier Mosetti e delle due catechiste, Patrizia Boaselli e Sofia Paola, che si prendono cura dei bambini settimanalmente. I bambini arrivano al Centro sportivo di Roselle già con la divisa del Grosseto e con i libri: si accomodano nella sala conferenze e dopo un’oretta scendono sotto ai campi da gioco dove i mister li aspettano per l’allenamento.

Commenti